Dopo autolavaggi e lavanderie a gettoni, l'altra categoria nel mirino dei malviventi in tempi di coronavirus sono i benzinai. Lo schema è sempre lo stesso: puntare ai cambiamonete e dispositivi di pagamento automatico. Con i negozi chiusi restano solo questi a incamerare denaro continuativamente. E così due sere fa, i ladri hanno colpito in via San Luigi a Beinasco. Uno dei distributori che si trovano per andare verso l'ospedale è stato ripulito. Bottino di circa 200 euro. Le indagini vengono portate avanti dai carabinieri.

Galleria fotografica

Articoli correlati