"Perchè a me non avete consegnato la mascherina?" La risposta degli uffici, quando una donna di Beinasco ha visto che nella buca delle lettere non c'era il dispositivo di protezione, è stata semplice: "Ma lei risulta residente a Torino, non qui". La donna, infatti, abitava regolarmente a Beinasco da sei anni, ma non ha mai cambiato residenza probabilmente per questioni fiscali. E per giustificarsi ha aggiunto "Si sono sei anni, ma è momentaneo". E' una delle situazioni paradossali che spesso gli uffici di tanti comuni si sono trovati davanti durante i servizi di aiuto domiciliare, lungo il periodo della quarantena. Così come hanno dovuto anche rispondere a chi ha denunciato presunti furti di mascherine dalla buca delle lettere, in altri comuni della cintura sud. Qualcuno ne voleva una in più e non ha avuto scrupoli a toglierla al vicino di casa...

Galleria fotografica

Articoli correlati