BEINASCO - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola

| Ezio Panataro, ex capogruppo delle Gev di Beinasco, aveva scoperto di avere un tumore che non gli lasciava speranze. Per non abbandonare la madre Ernestina Malandrini l'ha uccisa nel suo appartamento di Rivoli

+ Miei preferiti
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola

Ancora un omicidio-suicidio nel Torinese, a Rivoli, dove Ezio Panataro, pensionato di 77 anni, ha sparato alla madre di 101 anni e poi si è tolto la vita con la stessa pistola. Ezio Panataro aveva fatto parte per oltre 20 anni delle guardie ecologiche volontarie di Beinasco e, grazie al suo impegno e alla sua precisione nel lavoro, era riuscito a diventare anche capogruppo. Da qualche tempo aveva scoperto di essere stato colpito da un tumore al pancreas con gravi complicazioni epatiche e non riusciva a concepire l'idea di abbandonare l'amata madre, Ernestina Malandrini, con la quale era tornato a vivere 30 anni, dopo il divorzio.

Domenica mattina, 11 marzo, ha deciso di farla finita, ma come sempre ha programmato tutto nei minimi dettagli. Sul tavolo di casa ha lasciato le carte di identità e le indicazioni per il testamento e per il funerale. Appeso alla porta d'ingresso ha invece appeso un biglietto col quale chiedeva di avvertire i famigliari, indicando anche un numero di cellulare. Infine ai parenti ha scritto una lettera spiegando le motivazioni del suo gesto: «Non riesco a immaginare il mio eventuale prossimo futuro in ospedale senza la speranza di guarigione. Conscio della gravità del peccato che commetto nei confronti di mia madre, che mi ha dato la vita, devo prendere questa drastica decisione. Non posso chiedere il vostro perdono, ma almeno un po' di comprensione».

Subito si è sdraiato sul letto accanto alla madre e si è ucciso con la sua pistola, una Beretta calibro 9 regolarmente denunciata e acquistata 20 anni fa.

La notizia ha lasciato increduli i tanti beinaschesi che lo conoscevano: «Era stato uno dei primi a effettuare i corsi e credeva moltissimo nella causa ambientalista. Era un amico, anche se di poche parole, schivo e riservato. Non tollerava gli abbandoni di rifiuti ed era rigoroso nell'applicazione delle normative. Aveva lasciato il gruppo da parecchi anni per poter assistere la madre e per lei aveva già dovuto abbandonare i viaggi in Africa, una delle sue grandi passioni. Per noi era un modello di ispirazione, la notizia ci ha sconvolto, ma le ragioni di questi gesti si nascondono nelle pieghe degli ambienti famigliari in cui non si può entrare».

 

Galleria fotografica
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 1
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 2
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 3
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 4
Dove è successo
Cronaca
LA LOGGIA - Tir s'intraversa e finisce fuori strada in tangenziale: forti disagi al traffico
LA LOGGIA - Tir s
E' successo questa mattina, intorno alle 9.30, in direzione sud.
ORBASSANO - Guida ubriaco e provoca un tamponamento
ORBASSANO - Guida ubriaco e provoca un tamponamento
Dopo essere stato fermato dai carabinieri, all'alcoltest è risultato avere un livello etilometrico di oltre cinque volte superiore al limite consentito. Per fortuna nell'incidente non si sono registrate gravi conseguenze.
CINTURA - Il maltempo non si arresta: strade ancora in grande difficoltà
CINTURA - Il maltempo non si arresta: strade ancora in grande difficoltà
La pioggia delle ultime ore ha nuovamente creato groviere sull'asfalto. Da Trofarello a Bruino, passando per Carmagnola e Orbassano. E le previsioni non promettono nulla di buono per il prosieguo della settimana
MONCALIERI - Spaccate in serie: nel mirino le attività di Borgo Mercato
MONCALIERI - Spaccate in serie: nel mirino le attività di Borgo Mercato
Durante il fine settimana colpite una carrozzeria e un negozio di tende. Nell'officina i malviventi hanno sfondato il cancello e rubato una macchina. Indagano i carabinieri
Tragedia sulle strade del Canavese, coinvolto un uomo di Rivalta
Tragedia sulle strade del Canavese, coinvolto un uomo di Rivalta
Guidava un mezzo pesante sulla provinciale tra Castellamente ed Ozegna: un'auto proveniente dalla direzione opposta ha invaso la corsia e si è schiantata contro il mezzo pesante. Il conducente è morto, mentre il rivaltese è rimasto illeso
MONCALIERI - Furto rame alla stazione: 18 treni coinvolti, 8 cancellati
MONCALIERI - Furto rame alla stazione: 18 treni coinvolti, 8 cancellati
Tornata alla normalità, nella tarda mattinata, la situazione sulle tratte coinvolte dal furto di cavi elettrici alla stazione Sangone e a Trofarello. Ritardi fino a tre quarti d'ora per chi è stato più "fortunato"
NICHELINO - Da oggi parte il servizio autobus per Mondo Juve
NICHELINO - Da oggi parte il servizio autobus per Mondo Juve
La linea del 35 navetta sarà allungata di circa due chilometri dopo che i privati hanno deciso di sobbarcarsi il costo della modifica della linea. Ora si potrà andare al centro commerciale con i mezzi pubblici, scendendo in via Scarrone
RIVALTA - Sindaco e giunta aderiscono allo sciopero della fame per la liberazione di Amal Fathy
RIVALTA - Sindaco e giunta aderiscono allo sciopero della fame per la liberazione di Amal Fathy
Attivista dei diritti umani egiziana, è la moglie del consulente della famiglia di Giulio Regeni al Cairo, Mohamed Lofty. Amal Fathy è stata arrestata nella notte tra il 10 e l'11 maggio. È accusata di incitamento a rovesciare il regime.
CARMAGNOLA - Nubifragio fa esplodere i tombini a San Bernardo
CARMAGNOLA - Nubifragio fa esplodere i tombini a San Bernardo
Attimi di panico ieri, nel tardo pomeriggio, per un violento temporale che ha investito la zona causando allagamenti sulle strade e disagi nelle borgate più periferiche
MONCALIERI - Furto di rame alla stazione Sangone: treni nel caos
MONCALIERI - Furto di rame alla stazione Sangone: treni nel caos
Mattinata difficile per i pendolari che utilizzano la Sfm2 Chivasso-PInerolo. All'altezza della stazione Sangone, ignoti nella notte hanno rubato i fili elettrici per ricavarci del rame. Al momento non si può viaggiare oltre il Lingotto.
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore