BEINASCO - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola

| Ezio Panataro, ex capogruppo delle Gev di Beinasco, aveva scoperto di avere un tumore che non gli lasciava speranze. Per non abbandonare la madre Ernestina Malandrini l'ha uccisa nel suo appartamento di Rivoli

+ Miei preferiti
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola

Ancora un omicidio-suicidio nel Torinese, a Rivoli, dove Ezio Panataro, pensionato di 77 anni, ha sparato alla madre di 101 anni e poi si è tolto la vita con la stessa pistola. Ezio Panataro aveva fatto parte per oltre 20 anni delle guardie ecologiche volontarie di Beinasco e, grazie al suo impegno e alla sua precisione nel lavoro, era riuscito a diventare anche capogruppo. Da qualche tempo aveva scoperto di essere stato colpito da un tumore al pancreas con gravi complicazioni epatiche e non riusciva a concepire l'idea di abbandonare l'amata madre, Ernestina Malandrini, con la quale era tornato a vivere 30 anni, dopo il divorzio.

Domenica mattina, 11 marzo, ha deciso di farla finita, ma come sempre ha programmato tutto nei minimi dettagli. Sul tavolo di casa ha lasciato le carte di identità e le indicazioni per il testamento e per il funerale. Appeso alla porta d'ingresso ha invece appeso un biglietto col quale chiedeva di avvertire i famigliari, indicando anche un numero di cellulare. Infine ai parenti ha scritto una lettera spiegando le motivazioni del suo gesto: «Non riesco a immaginare il mio eventuale prossimo futuro in ospedale senza la speranza di guarigione. Conscio della gravità del peccato che commetto nei confronti di mia madre, che mi ha dato la vita, devo prendere questa drastica decisione. Non posso chiedere il vostro perdono, ma almeno un po' di comprensione».

Subito si è sdraiato sul letto accanto alla madre e si è ucciso con la sua pistola, una Beretta calibro 9 regolarmente denunciata e acquistata 20 anni fa.

La notizia ha lasciato increduli i tanti beinaschesi che lo conoscevano: «Era stato uno dei primi a effettuare i corsi e credeva moltissimo nella causa ambientalista. Era un amico, anche se di poche parole, schivo e riservato. Non tollerava gli abbandoni di rifiuti ed era rigoroso nell'applicazione delle normative. Aveva lasciato il gruppo da parecchi anni per poter assistere la madre e per lei aveva già dovuto abbandonare i viaggi in Africa, una delle sue grandi passioni. Per noi era un modello di ispirazione, la notizia ci ha sconvolto, ma le ragioni di questi gesti si nascondono nelle pieghe degli ambienti famigliari in cui non si può entrare».

 

Galleria fotografica
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 1
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 2
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 3
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 4
Cronaca
TROFARELLO - Ponte di Valle Sauglio rischia il crollo: chiuso al traffico
TROFARELLO - Ponte di Valle Sauglio rischia il crollo: chiuso al traffico
Con un'ordinanza pubblicata ieri sera, il sindaco Visca ha interdetto l'accesso da via Umberto I su via XXV Aprile, dove c'è il ponte sul rio Sauglio. I muri di contenimento su cui sono stati fatti gli allargamenti passati stanno cedendo
PIOSSASCO - Via libera all'autovelox sulla strada provinciale 6
PIOSSASCO - Via libera all
Città Metropolitana ha dato il suo benestare all'installazione di due occhi elettronici, uno per senso di marcia, nel tratto dove lo scorso luglio era morto un motociclista. I soldi delle multe serviranno per lavori di messa in sicurezza
NICHELINO - Tre truffatori sinti denunciati dalla polizia
NICHELINO - Tre truffatori sinti denunciati dalla polizia
La banda era formata da uomini che alla sera rientravano a Nichelino dopo aver colpito a Torino, specialmente nel quartiere di Mirafiori. I poliziotti li hanno seguiti e bloccati poco dopo aver raggirato dei pensionati
BEINASCO - Allarme alla scuola Gobetti per un guasto idrico, intervenuti i pompieri
BEINASCO - Allarme alla scuola Gobetti per un guasto idrico, intervenuti i pompieri
Vigili del fuoco e polizia municipale sono dovuti correre la scorsa notte per un guasto ad un rubinetto nella secondaria, che fortunatamente non ha pregiudicato l'apertura dei cancelli questa mattin.a
NICHELINO - Ancora guasti agli autobus: principio di incendio sul 35
NICHELINO - Ancora guasti agli autobus: principio di incendio sul 35
Nel pomeriggio di oggi, in via Amendola, il mezzo ha cominciato a fumare dal vano motore prima che l'intervento dell'autista con l'estintore evitasse il peggio. Il veicolo è stato poi messo in sicurezza dai vigili del fuoco
TROFARELLO - Visite sportive in nero: la finanza denuncia due medici
TROFARELLO - Visite sportive in nero: la finanza denuncia due medici
Uno dei medici nei guai dovrà spiegare ai magistrati l'utilizzazione di fatture per operazioni inesistenti che venivano emesse da uno studio medico di Trofarello
ORBASSANO - Pedone investito sulla circonvallazione esterna: trasportato al San Luigi
ORBASSANO - Pedone investito sulla circonvallazione esterna: trasportato al San Luigi
L'auto, una Peugeot 308, stava svoltando su strada Stupinigi quando ha colpito il passante che stava tornando dal vicino supermercato. L'uomo è stato portato al San Luigi e allo stato attuale le sue condizioni non sembrano preoccupare.
RIVALTA - Oltre 370 firme per mettere in sicurezza l'incrocio vicino al bicigrill
RIVALTA - Oltre 370 firme per mettere in sicurezza l
L'iniziativa spontanea è nata dopo i fatti di poche settimane fa, quando un'auto era piombata nel parco rischiando di travolgere le famiglie che stavano passando la domenica. Il veicolo si ferà a pochi metri dal punto di ristoro
CANDIOLO - Via al maxi piano di asfaltature sulle strade comunali
CANDIOLO - Via al maxi piano di asfaltature sulle strade comunali
In seguito a sopralluoghi effettuati negli ultimi mesi, alle segnalazioni dirette da parte dei cittadini e ad indagini fatte dal servizio tecnico sono state censite tutte le strade del territorio, definendone lo stato.
NICHELINO - La falsa maga ruba gioielli inventandosi un rito anti malocchio
NICHELINO - La falsa maga ruba gioielli inventandosi un rito anti malocchio
Nuova frontiera delle truffe in appartamento: una 60 enne ha aperto ad una donna vestita come una cartomante vecchia maniera che l'ha convinta esserci una maledizione attorno a casa sua. Le ha poi rubato i gioielli ed è fuggita
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore