BEINASCO - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola

| Ezio Panataro, ex capogruppo delle Gev di Beinasco, aveva scoperto di avere un tumore che non gli lasciava speranze. Per non abbandonare la madre Ernestina Malandrini l'ha uccisa nel suo appartamento di Rivoli

+ Miei preferiti
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola

Ancora un omicidio-suicidio nel Torinese, a Rivoli, dove Ezio Panataro, pensionato di 77 anni, ha sparato alla madre di 101 anni e poi si è tolto la vita con la stessa pistola. Ezio Panataro aveva fatto parte per oltre 20 anni delle guardie ecologiche volontarie di Beinasco e, grazie al suo impegno e alla sua precisione nel lavoro, era riuscito a diventare anche capogruppo. Da qualche tempo aveva scoperto di essere stato colpito da un tumore al pancreas con gravi complicazioni epatiche e non riusciva a concepire l'idea di abbandonare l'amata madre, Ernestina Malandrini, con la quale era tornato a vivere 30 anni, dopo il divorzio.

Domenica mattina, 11 marzo, ha deciso di farla finita, ma come sempre ha programmato tutto nei minimi dettagli. Sul tavolo di casa ha lasciato le carte di identità e le indicazioni per il testamento e per il funerale. Appeso alla porta d'ingresso ha invece appeso un biglietto col quale chiedeva di avvertire i famigliari, indicando anche un numero di cellulare. Infine ai parenti ha scritto una lettera spiegando le motivazioni del suo gesto: «Non riesco a immaginare il mio eventuale prossimo futuro in ospedale senza la speranza di guarigione. Conscio della gravità del peccato che commetto nei confronti di mia madre, che mi ha dato la vita, devo prendere questa drastica decisione. Non posso chiedere il vostro perdono, ma almeno un po' di comprensione».

Subito si è sdraiato sul letto accanto alla madre e si è ucciso con la sua pistola, una Beretta calibro 9 regolarmente denunciata e acquistata 20 anni fa.

La notizia ha lasciato increduli i tanti beinaschesi che lo conoscevano: «Era stato uno dei primi a effettuare i corsi e credeva moltissimo nella causa ambientalista. Era un amico, anche se di poche parole, schivo e riservato. Non tollerava gli abbandoni di rifiuti ed era rigoroso nell'applicazione delle normative. Aveva lasciato il gruppo da parecchi anni per poter assistere la madre e per lei aveva già dovuto abbandonare i viaggi in Africa, una delle sue grandi passioni. Per noi era un modello di ispirazione, la notizia ci ha sconvolto, ma le ragioni di questi gesti si nascondono nelle pieghe degli ambienti famigliari in cui non si può entrare».

 

Galleria fotografica
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 1
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 2
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 3
BEINASCO  - Uccide la madre e poi si spara con la stessa pistola - immagine 4
Cronaca
TRAGEDIA A LA LOGGIA - Operaio muore sotterrato nello scavo di un cantiere - FOTO
TRAGEDIA A LA LOGGIA - Operaio muore sotterrato nello scavo di un cantiere - FOTO
Il dramma si è consumato oggi intorno alle 12.30. L'uomo stava lavorando quando è stato travolto a seguito di un crollo all'interno di uno scavo sotterraneo. Inutili tutti i soccorsi
ORBASSANO - Approfitta di un pensionato vedovo per portargli via i risparmi: una 40enne arrestata dai carabinieri
ORBASSANO - Approfitta di un pensionato vedovo per portargli via i risparmi: una 40enne arrestata dai carabinieri
La storia era incominciata come un'amicizia, una bella amicizia, ma poi si è trasformata in un incubo. Il vero obiettivo della donna erano i soldi. Un incubo finito quando l'uomo ha deciso di chiedere aiuto ai carabinieri
ORBASSANO - Controlli della Polizia sui treni merci: multe per 62mila euro
ORBASSANO - Controlli della Polizia sui treni merci: multe per 62mila euro
Le sanzioni amministrative comminate sono 12 ed hanno interessato 37 carri cisterna in totale, 36 carri attrezzati per il trasporto di lubrificanti, per irregolarità nella chiusura di sicurezza
ORBASSANO - Investimento sulla provinciale, il sindaco di Rivalta: 'Rotatorie pericolose'
ORBASSANO - Investimento sulla provinciale, il sindaco di Rivalta:
La pericolosità delle due rotonde provinciali, in prossimità dei quartieri Gerbole (Via Giaveno) e Tetti Francesi (Via I Maggio) è ben nota da tempo all’Assessorato che si occupa della Viabilità della Città Metropolitana
OSASIO - Grave incidente nella notte sulla provinciale 138: due feriti
OSASIO - Grave incidente nella notte sulla provinciale 138: due feriti
La strada è rimasta chiusa per circa due ore, dall'una alle 3. Una Panda e una Stilo guidate rispettivamente da un 25 enne e un 45 enne si sono urtate violentemente, Necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Carignano
ORBASSANO - Rapinano una pensionata in strada, arrestati due nomadi
ORBASSANO - Rapinano una pensionata in strada, arrestati due nomadi
I carabinieri hanno preso Robina Halilovic e Zarko Sulejmanovic, accusati di aver circondato e rubato la borsa con dentro 200 euro ad una donna. Ad aggredire la malcapitata anche la figlia della donna, appena 13 enne
MONCALIERI - Ufficiale: il 2 giugno riapre al pubblico il castello reale
MONCALIERI - Ufficiale: il 2 giugno riapre al pubblico il castello reale
In occasione della Festa della Repubblica, l'ingresso al maniero sarà libero e le visite guidate gratuite dalle 10 alle 18, per scoprire spazi inediti come gli Uffici di Comando, gli Infernotti, le Foresterie Reali e il Giardino Alberato. "
NICHELINO - Ennesima truffa dei falsi tecnici dell'acquedotto
NICHELINO - Ennesima truffa dei falsi tecnici dell
Il colpo nella zona del quartiere Oltrestazione: una pensionata è caduta nel tranello di raggruppare soldi e oro su invito del falso operatore Smat, con la solita scusa del pericolo causato dai lavori di riparazione dei tubi
ORBASSANO - Restano gravi le condizioni della bimba nata dopo l'investimento pirata della madre
ORBASSANO - Restano gravi le condizioni della bimba nata dopo l
i medici hanno parlato questa mattina di un quadro clinico complesso: il tema non è solo garantire che rimarrà in vita ma anche assicurare che la sua vita sia normale. Il trauma dell'investimento è stato grave
LA LOGGIA - Non vede il cantiere e si schianta in tangenziale: grave al Cto
LA LOGGIA - Non vede il cantiere e si schianta in tangenziale: grave al Cto
Era alla guida di un furgoncino di lavoro e, secondo le ricostruzioni, non ha visto il restringimento della carreggiata. Fortunatamente non sono rimasti coinvolti altri veicoli: il traffico non ha subito particolari riflessi.
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore