Una lettera del vescovo di Torino Cesare Nosiglia per manifestare vicinanza e sostegno agli agricoltori di Carmagnola, in questo momento di paura per l'ipotesi del deposito nucleare. Domenica 17, in occasione delle celebrazioni di Sant’Antonio Abate sul grande piazzale antistante l’Abbazia di Casanova verranno benedetti gli animali, i campi e la natura, i mezzi agricoli e tutti gli uomini e le donne che lavorano in ambito agricolo e naturalistico. Le celebrazioni saranno presiedute dal parroco don Iosif Patrascan, che leggerà la missiva del vescovo. La celebrazione quest’anno assume un significato particolare data la preoccupazione legata alla scelta di una zona del territorio di Casanova come possibile sito per il deposito nazionale di scorie radioattive.

Galleria fotografica

Articoli correlati