In questo giorni si ristrettezze e limitazioni, gli anziani sono coloro che non riescono ancora a capire a fondo l'utilità del rimanere in casa per il pericolo che si corre a stare in gruppo. E cos' succede che a Carmagnola, nella giornata di ieri, il sindaco Ivana Gaveglio è dovuta intervenire per "sciogliere" un gruppo di pensionati che si era trovato in zona Vigna per giocare a bocce. Avevano anche il pubblico: alcuni bambini che scorrazzavano lì intorno. Tutto senza mantenere il metro di distanza e soprattutto contravvenendo al divieto di riunirsi per fare qualsiasi tipo di attività. Non ci sono stati provvedimenti ufficiali, ma una bella lavata di testa da parte del primo cittadino. 

Una situazione simile si è vissuta anche a Nichelino tre giorni fa, quando al quartiere Oltrestazione sette anziani si erano incontrati per la partita a bocce solita. Qui è intervenuta la municipale a bloccare tutto e ad invitare gli over 65 a tornare a casa. Municipale nichelinese che è dovuta intervenire ieri in altre zone della città, per sciogliere assembramenti davanti alla zona Coop e in piazza Camandona. 

Galleria fotografica

Articoli correlati