La fiera del Peperone 2020 di Carmagnola potrebbe saltare per via del virus. Siamo ancora ad aprile, ma per l'organizzazione di un evento come quello, settembre è dietro l'angolo. E in Comune si sta già ragionando su cosa fare. Tutto dipenderà se e come il ritorno al vivere gli spazi aperti ci sarà e in che misura. Impossibile però pensare a un evento come quello degli ultimi anni: sia dal punto di vista della durata, ma soprattutto del calendario delle manifestazioni. Resta poi da capire se per gli agricoltori possa essere ugualmente una vetrina importante, visto che l'agricoltura comunque va avanti e i peperoni ci saranno lo stesso. Il sindaco, Ivana Gaveglio, spiega: "Ad oggi è impossibile fare previsioni. Di sicuro non si può pensare a momenti di aggregazione come eravamo abituati. La domanda è se le persone avranno la spensieratezza di uscire e tornare a frequentare situazioni di quel tipo senza preoccupazioni. Sono già stati cancellati i concerti e la piazza del gusto. Come fare e se fare la Fiera è una preoccupazione nella preoccupazione. Per Carmagnola non è solo una vetrina internazionale, ma rappresenta anche un giro economico fondamentale per il territorio".  

Galleria fotografica

Articoli correlati