CINTURA - Ecco gli "eco alberghi" certificati dal Covar

| Chiamati così per mettere al centro del progetto ambientale l'attenzione a una corretta raccolta differenziata. In totale sono sette strutture: 104 camere complessive, 255 posti letto che accolgono ogni anno circa 16.500 presenze

+ Miei preferiti
CINTURA - Ecco gli "eco alberghi" certificati dal Covar
Scendono in campo gli Eco-Alberghi: hotel e bed & breakfast che hanno aderito al progetto lanciato dal Covar14 sulla scia di quello degli Ecoristoranti. Sono 7 gli esercenti del territorio consortile che fanno da apripista, per sperimentare nuove modalità di gestione dei rifiuti e mettere in atto buone pratiche per il rispetto dell’ambiente. A dare il buon esempio alla categoria, ‘tastando’ il gradimento degli ospiti, sono i B&B Edera, di Castagnole Piemonte; La dama, di Candiolo; Casa Argo e Casa Zaira, di Moncalieri, come il Twelve Hotel; Il glicine e l’Hotel Parisi, di Nichelino. «Il coinvolgimento di attività private, che si impegnano a potenziare l’attenzione verso ciò che può far crescere la qualità della vita, è un passaggio di grande interesse per migliorare la gestione dei rifiuti - osserva Leonardo Di Crescenzo, presidente del Consiglio di Amministrazione di Covar14 - Come le attività commerciali, coinvolte in altre occasioni, anche le strutture di ricezione turistica, che partecipano a questo progetto, mettono in campo l’impegno personale e la capacità di coinvolgere altri. Per loro, oltre al vantaggio di una migliore gestione interna dei rifiuti, c’è quello di entrare a far parte di una rete ‘virtuosa’, identificata da un marchio, che li rende riconoscibili ai clienti, oggi sempre più numerosi, attenti agli aspetti ecologici»

La prima parte del progetto, curato dalla cooperativa Erica, di Alba, è partita con l’individuazione delle strutture ricettive disposte a mettersi in gioco e a intraprendere un percorso di sostenibilità, potenziando comportamenti, in parte, già nel loro ‘dna’. Un primo monitoraggio ha consentito di verificare le caratteristiche dei locali coinvolti, la loro capacità di accoglienza, le modalità di gestione e smaltimento dei rifiuti, la dotazione di contenitori interni ed esterni, la predisposizione a differenziare diverse tipologie di rifiuti e a mettere in pratica azioni di prevenzione e riduzione dei rifiuti. Sulla fotografia dello stato dell’arte si è definita, con gli albergatori, la strategia da adottare per cercare di ridurre quanto possibile la produzione, ottimizzando la raccolta differenziata. L’attenzione a come e quanto si butta in cestini e bidoni non riguarda solo gestori e personale ma, attraverso loro, anche gli ospiti, che devono essere informati sulle modalità di conferimento e sensibilizzati a rispettare l’impegno preso dagli albergatori.

Nelle 104 camere complessive delle strutture, i 255 posti letto accolgono ogni anno circa 16.500 presenze: un numero di persone significativo per ampliare la sensibilità al rispetto dell’ambiente a partire dai piccoli gesti, senza contare che tutte le realtà partecipanti al progetto prevedono il servizio colazione e la somministrazione di cibo è uno dei momenti di potenziale accumulo di scarti. Agli albergatori è stato distribuito il kit con le vetrofanie e i depliant da esporre per informare i clienti, oltre all’attestato di Eco-Albergo, che riporta gli impegni presi dal singolo locale. Come il progetto degli Ecoristoranti, partito dai Comuni di Covar14 e ora esteso a un’ampia area torinese, anche gli Eco-Alberghi si mettono alla prova per fare da traino con altre realtà del territorio e ampliare sempre più la rete di albergatori green.

Cronaca
OMICIDIO MONCALIERI - Ucciso e gettato nel fosso: forse una vendetta contro Umberto Prinzi
OMICIDIO MONCALIERI - Ucciso e gettato nel fosso: forse una vendetta contro Umberto Prinzi
Umberto Prinzi, 47 anni, assassino della «bella Valentina», al secolo Cosimo Andriani, la trans che lui uccise nel 1995 per soffocamento, è stato trovato senza vita in un fosso. Forse è stata una vera e propria esecuzione
RIVALTA - Tav, il sindaco De Ruggiero: "Non sacrifico il mio territorio per un treno ogni 6 minuti"
RIVALTA - Tav, il sindaco De Ruggiero: "Non sacrifico il mio territorio per un treno ogni 6 minuti"
Nell'ultima seduta di giovedì 13 dicembre, la maggioranza si è espressa contro i documenti "Si tav" presentati da Forza Italia e "No Tav" Rivalta Sostenibile. Il primo cittadino ha poi attaccato anche i vicini di Orbassano
VINOVO - Partono i lavori di bonifica alla struttura abbandonata vicino all'ippodromo
VINOVO - Partono i lavori di bonifica alla struttura abbandonata vicino all
Di proprietà regionale, il cascinale era stato al centro di furiose polemiche nei mesi scorsi per la sua situazione di degrado, che aveva spinto i residenti del vicino villaggio ippico a organizzare una raccolta firme
NICHELINO - La nuova passerella di largo Delle Alpi è realtà
NICHELINO - La nuova passerella di largo Delle Alpi è realtà
I lavori sono costati 88 mila euro, finanziati in parte con i soldi pagati dall'assicurazione del mezzo di linea, che tre anni fa la distrusse finendo contro un pilone di sostegno. Tempi più lunghi del previsto a causa di contenziosi
MONCALIERI - Approvato lo studio di fattibilità per il nuovo ospedale unico
MONCALIERI - Approvato lo studio di fattibilità per il nuovo ospedale unico
La Regione ha dato l'ok per il documento di programmazione e per il finanziamento. Il nuovo nosocomio avrà 450 posti letto, strutture moderne, tecnologie avanzate e un luogo facilmente raggiungibile.
RIVALTA - Rubano 300 bottiglie di spumante Ferrari all'Esselunga: presi dai carabinieri
RIVALTA - Rubano 300 bottiglie di spumante Ferrari all
E' stato il responsabile del supermercato a chiamare i militari. I carabinieri hanno bloccato due italiani, di 31 e 44 anni, in trasferta da Napoli
MONCALIERI - E' di Umberto Prinzi il corpo trovato questa mattina: nel '95 uccise la sua fidanzata trans
MONCALIERI - E
Il 47enne cameriere di Carignano aveva ucciso, nel 2005, la sua fidanzata, la transessuale Valentina, al secolo Cosimo Andriani.
MONCALIERI - L'uomo trovato senza vita in collina potrebbe essere stato ucciso
MONCALIERI - L
Parrebbe esclusa l'ipotesi del pirata della strada, che in un primo momento era sembrata tra le risposte possibili alla tragedia. Resta ancora un punto interrogativo anche l'identità dell'uomo, che non aveva documenti con sè
GIALLO A MONCALIERI - Trovato il cadavere di un uomo in un fossato: forse investito da un'auto pirata
GIALLO A MONCALIERI - Trovato il cadavere di un uomo in un fossato: forse investito da un
L'uomo potrebbe essere stato investito da un'auto il cui conducente è poi scappato senza soccorrerlo ma, al momento, nessuna ipotesi è da escludere. Anche quella del malore fulminante
ORBASSANO - Odori molesti: Città Metropolitana diffida una fonderia
ORBASSANO - Odori molesti: Città Metropolitana diffida una fonderia
Diverse segnalazioni di puzze nella zona industriale avevano scatenato lamentele di qualche residente e attivato il Movimento Cinque Stelle, che aveva chiesto accertamenti e rassicurazioni. C'era un guasto ad un filtro
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore