Campagna vaccinale per chi ha già  ompiuto 80 anni al via nell’Asl TO5. Nelle 4 sedi corrispondenti ai Distretti socio-sanitari dell'Asl To 5 e in quello di Orbassano della Asl To 3  sono partire ieri le vaccinazioni.  Un avvio salutato dai sindaci che hanno voluto presenziare a questo significativo momento della lotta contro il Virus. Significativo, anche, il fatto che questo giorno corrisponde alla scoperta del primo caso italiano di Cov Sars2 19.

Nella zona dell'Asl To 5 sono 150 gli anziani che hanno ricevuto le prime dosi del vaccino. Si arriverà a mille vaccinazioni al giorno nei centri vaccinali tra: over 80, scolastici forze ordine e pazienti ultraottantenni domiciliari. Complessivamente sono oltre 20mila gli anziani ultra 80enni da vaccinare. In questo primo turno si sono registrate 3 defezioni.

Oggi avviamo fase campagna passando alla popolazione generale, iniziando con gli ultra80enni, dopo aver vaccinato le categorie delle professioni o professionisti – ha spiegato il Direttore generale Massimo Uberti - . Tutti i pazienti ci sono stati segnalati dai Medici di medicina generale tramite la piattaforma messa a disposizione dal Csi. Oggi abbiamo iniziato nelle 4 sedi centrali a cui si aggiungeranno sedi satellite. Il numero di prenotati odierni (40 a Moncalieri, altrettanti a Chieri e Carmagnola e 30 a Chieri) è limitato per poter rodare il sistema. Da domani si inizia a pieno regime. Tutto questo – conclude Uberti - compatibilmente con l'effettiva consegna dei vaccini programmati. Tutto si è svolto regolarmente e non si sono registrate criticità. I Comuni hanno predisposto spazi confortevoli e ampi che hanno consentito di mantenere il distanziamento fisico e le operazioni degli operatori.”

Galleria fotografica

Articoli correlati