Raccoglimento e commozione per l'inaugurazione della panchina rossa in memoria di Emanuela Urso, questa mattina all'ingresso del Mercatò di La Loggia. Il luogo dove la donna lavorava quotidianamente, prima di essere uccisa dall'ex compagno che non si rassegnava al fatto che lei lo aveva lasciato. Colleghi, rappresentanti del Mercatò e le istituzioni presenti in un abbraccio unico nel ricordo di Emy. Presenti anche i sindaci di Vinovo e La Loggia, che hanno ribadito la necessità di "fare comunità per superare la barbaria dei maltrattamenti. Spesso molte donne non denunciano per motivi economici, a volte si sentono sole. Queste panchine rosse devono ricordarci ogni giorno il dovere delle comunità ad accogliere le vittime di maltrattamenti". Vicino alla panchina anche alcune scarpe rosse, a simboleggiare l'ultima uscita dal lavoro di Emanuela prima di tornare a casa e trovare il suo aguzzino.

Galleria fotografica

Articoli correlati