Si è svolto oggi, 10 gennaio, presso Assistal a Milano, il secondo incontro dedicato alla vertenza inerente la procedura di licenziamento collettivo, avviata lo scorso 14 dicembre, che impatta ed investe 100 lavoratori di Alpitel, azienda che lavora nelle telecomunicazioni. Di questi, circa 20 sulla sede di Moncalieri. La delegazione sindacale, composta dalle strutture nazionali, territoriali e dalle RSU, si è presentata all'incontro proponendo un piano di gestione alternativo ai licenziamenti, ribadendo, al contempo, la necessità di approfondire, in sede ministeriale, il futuro piano Industriale del gruppo. I sindacati hanno chiesto un contratto di solidarietà in luogo dell'immediato taglio del personale. Soluzione che l'azienda si è riservata di approfondire, in attesa di un nuovo incontro, programmato per il 22 gennaio prossimo.

 

Galleria fotografica

Articoli correlati