Bisognerà attendere almeno febbraio per rivedere ruspe e operai al lavoro nel cantiere ex Dea, a Moncalieri. Il progetto di riqualificazione della zona un tempo sede di una delle aziende più innovative nel settore meccanico è bloccato dallo scorso luglio, quando la proprietà dell'area e il finanziatore principale che doveva rilevare le nuove strutture hanno rotto gli accordi. Da quel momento è partita una corsa per evitare che il cantiere, completato per l'85% rischiasse di diventare una grande incompiuta. Ristrutturata la questione economica con altri finanziatori, in questi giorni sono in corso incontri e riunioni per riequilibrare il piano economico. Serviranno anche più soldi del previsto per supervisionare le opere già concluse ma che dopo mesi di stop potrebbero aver subito dei problemi. La nuova linea del traguardo per la conclusione del progetto è quindi fissata per l'estate.

Galleria fotografica

Articoli correlati