Lunedì 7 giugno parte il progetto LIBeRO CHI LEGGE. Il progetto promuove la lettura dedicata all’infanzia coinvolgendo 13 comuni in azioni partecipate ed inedite. LIBeRO CHI LEGGE si rivolge ai bambini 2-10 anni coinvolgendo in modo trasversale volontari e famiglie per promuovere occasioni di ascolto e avvicinamento alla lettura che rendano protagonisti gli abitanti dei territori coinvolti.

“Siamo pronti a partire per questa nuova avventura che nasce dal desiderio di potenziare una delle attività che più amiamo: leggere per e con i più piccoli; un azione tanto accessibile quanto potente, una pratica di benessere che ci auguriamo appartenga sempre più alla quotidianità di tutte le famiglie” dice Alessia Baggio, presidente dell’Associazione Teatrulla.


La prima azione in calendario sarà il reclutamento e la formazione di lettori volontari che, supportati da lettori professionisti, incontreranno i bambini e le loro famiglie nell'iniziativa “A Spasso tra il libri”: corner di lettura all'aria aperta in parchi e centri cittadini.
Il cuore del progetto sarà il Book Express, un' innovativa consegna a domicilio di letture animate. Le famiglie vivranno un'esperienza unica di lettura direttamente sul pianerottolo di casa o nel proprio cortile. Le attività dureranno fino a marzo 2022 e si concluderanno tornando nelle Biblioteche, rientrando con le famiglie incontrate, negli spazi istituzionali della lettura dopo averla assaporata in luoghi inediti.

 

Si inizia da Moncalieri, poi Orbassano, Settimo Torinese e il territorio dello Sbam Nord Est.

LIBeRO CHI LEGGE è un'idea dell’Ass.Teatrulla, realizzata in collaborazione con Fondazione ECM, Biblioteca Archimede di Settimo Torinese, Città e Biblioteca Carlo Maria Martini di Orbassano, Città e Biblioteca Arduino di Moncalieri, le Cooperative Educazione Progetto e San Donato e l’Associazione Casa dei Popoli.

Il progetto è realizzato con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in collaborazione con Regione Piemonte.

 

In questo clima di ottimistica ripartenza il progetto riattiva azioni in presenza mettendo al centro proprio la cultura e nello specifico la promozione della lettura. Lo farà con azioni inedite, nate proprio da una profonda riflessione maturata durante i mesi di chiusura che ci hanno portato a ripensare la necessità di abituare i più giovani alla lettura.

LIBeRO CHI LEGGE vuole intessere a più mani reti capaci di maturare l'abitudine per tutte le famiglie a fruire di spazi di ascolto e lettura con agilità e continuità.

 

"Sono particolarmente lieta che Moncalieri rientri tra i 13 comuni di 'Libero chi legge' - commenta soddisfatta Laura Pompeo, assessore moncalierese alla Cultura e presidente della Conferenza di Sistema dello SBAM - Rispetto alla lettura precoce, fatta dagli adulti e rivolta ai più piccoli, la biblioteca Arduino è da sempre in prima linea nel creare nuove occasioni di avvicinamento e coinvolgimento. Leggere insieme rimane uno degli strumenti più efficaci per crescere figli sereni, sani e curiosi".

Galleria fotografica

Articoli correlati