Sabato 21 settembre ritorna “Moncalieri Comunità in festa!”, l’evento di fine estate che celebra tutta la comunità, l’impegno di cittadini e associazioni e che promuove lo sport e le tantissime opportunità per svolgere, nella nostra città, attività sportive adatte a tutte le età.
L’evento, organizzato in collaborazione con l’Unione dei Comuni, il Centro Servizi per il Volontariato Vol.To e la Proloco, “trasloca” quest’anno a Santa Maria a causa dei lavori che interessano l’area dell’ex Foro Boario. Dalle 11 alle 20, saranno tantissime le attività previste negli spazi ristrutturati del Polifunzionale Don P.G. Ferrero e nella vicina piazza D’Alleo: sarà possibile pranzare insieme, incontrare i campioni dello sport moncalierese, e i piccoli e grandi “eroi” del nostro quotidiano, ascoltare musica e ballare, scoprire culture lontane e conoscere le opportunità di impegno solidale attraverso l’incontro con i volontari delle associazioni. Ben 67 quelle coinvolte, a testimonianza del valore del tessuto moncalierese.
“L’invito ad esserci è rivolto alle famiglie, ai giovani e ai meno giovani, a tutti i moncalieresi che vogliono sentirsi “comunità” e che si riconoscono in quella bellissima parola che è “NOI”, dichiara l’Assessore alle politiche sociali Silvia Di Crescenzo.
Sabato mattina alle 11 il via alla manifestazione, patrocinata da Città Metropolitana, Regione Piemonte e Consiglio Regionale e che ha ricevuto il plauso del Presidente della Repubblica.
In occasione del trentennale dalla Caduta del Muro di Berlino, verranno presentate le esperienze moncalieresi che, nel corso del 2019, hanno avuto l’obiettivo di abbattere barriere e di allargare la partecipazione alla vita della comunità. Seguirà il flash mob “Facciamo muro contro i muri” organizzato da Moncalieri Giovane, nell’ambito delle iniziative promosse dal Portale Piemonte Giovani.  I cittadini e le famiglie sono invitate a fermarsi al pranzo solidale: con 5 euro si potrà sostenere l’Associazione Carità Senza Frontiere che svolge attività in favore delle famiglie più bisognose del territorio (gradita la prenotazione al numero 333.6719657).

Galleria fotografica

Articoli correlati