MONCALIERI - Slot taroccate: maxi operazione della guardia di finanza. 2000 macchinette sequestrate

| I gestori delle macchinette si appropriavano di oltre il 50% delle vincite destinate ai giocatori in questo modo riuscivano a triplicare i loro incassi senza, ovviamente, dichiarare nulla al fisco. Dodici denunciati

+ Miei preferiti
MONCALIERI - Slot taroccate: maxi operazione della guardia di finanza. 2000 macchinette sequestrate
Dodici i denunciati dalla Guardia di Finanza di Torino: sono soggetti che gestivano in tutta Italia il lucroso business delle slot “taroccate”. Il meccanismo fraudolento era semplice ma sofisticato, in poche parole il software delle slot  era modificato in modo da comunicare al fisco delle vincite in linea con le percentuali previste dalla legge, vincite di fatto erogate ai giocatori in misura notevolmente inferiore. In altri termini, i gestori delle macchinette si appropriavano di oltre il 50% delle vincite destinate ai giocatori in questo modo riuscivano a triplicare i loro incassi senza, ovviamente, dichiarare nulla al fisco.
 
Sono coinvolti alcuni locali di Moncalieri, secondo quanto si apprende da fonti investigative. Le slot taroccate erano istallate in oltre 1400 locali pubblici dislocati su tutto il territorio nazionale; circa 250 i reparti della Guardia di Finanza coinvolti per stroncare la maxi frode, più di 2000 videoslot sequestrate.
 
Questi i risultati dell’operazione Sfinge (il cui nome trae origine dall’iconografia utilizzata come sfondo delle videoslot taroccate che riprendono l’immagine dell’antico Egitto), svolta dal Gruppo Torino, con l’ausilio della Direzione Generale delle Dogane e dei Monopoli di Roma e della SOGEI S.p.A. e coordinate dalla locale Procura, che ha permesso di disarticolare un’intera filiera di slot contraffatte infatti sono risultati coinvolti nella frode non solo i gestori delle macchinette ma anche il produttore del gioco, una società con sede ad Alessandria. 
 
I soggetti in questione, sono riusciti a produrre e commercializzare le videoslot illegali depositando all’ente di certificazione una scheda regolare una volta ottenuta l’autorizzazione hanno introdotto nelle slot le schede taroccate. I 12 responsabili, tutti Italiani (Torino, Alessandria, Faenza, Roma, Napoli, Milano, Bologna, Verona, Vicenza) oltre a pagare le imposte sull’illecito profitto, che per ora è stato stimato in 28 milioni all’anno, rischiano fino a 5 anni di reclusione per i reati di frode informatica e falso in dichiarazione di atto pubblico.
 
La tutela delle risorse dello Stato e la sicurezza dei cittadini sono compiti prioritari per la Guardia di Finanza che ricorda come il gioco illegale, privo delle garanzie previste dalla legge, oltre a sottrarre risorse allo Stato, si può tradurre, di fatto, in una vera e propria truffa ai danni dei giocatori, poiché riduce all’inverosimile la possibilità di vincita.
Cronaca
BEINASCO - Tre romeni arrestati per furto di carburante
BEINASCO - Tre romeni arrestati per furto di carburante
A Borgaretto i carabinieri hanno fermato e ammanettato i ladruncoli mentre avevano appena finito di travasare circa 25 litri di gasolio da un furgone parcheggiato. Era probabilmente destinato al mercato nero.
VINOVO - Minaccia di lanciarsi dal tetto della casa di riposo: salvato dai carabinieri
VINOVO - Minaccia di lanciarsi dal tetto della casa di riposo: salvato dai carabinieri
Un uomo di 51 anni, esterno alla Rsa, è salito in cima alla struttura di via Padre Aliberti utilizzando la scala antincendio. I carabinieri hanno avviato una lunga trattativa e l'hanno convinto a scendere.
ORBASSANO - La cooperativa affitta un alloggio per cinque profughi: Comune irritato
ORBASSANO - La cooperativa affitta un alloggio per cinque profughi: Comune irritato
Il sindaco Gambetta da pochi giorni aveva confermato la volontà di non aderire ai progetti governativi per ospitare i richiedenti asilo, ma di fronte a una trattativa privata non ha potuto fare nulla. Sono i primi in città.
BEINASCO - Maximulta per la «pilota» beinaschese. Guidava senza patente e con l'auto sequestrata
BEINASCO - Maximulta per la «pilota» beinaschese. Guidava senza patente e con l
Dieci giorni prima era stata accusata di aver partecipato a una corsa clandestina a Torino. Ai carabinieri ha detto di voler lavare la macchina, ma non ha evitato un verbale da 4 mila euro e un nuovo sequestro dell'auto
Auguri di Buona Pasqua!
Auguri di Buona Pasqua!
I consigli e l’entusiasmo delle lettrici e dei lettori che ci hanno contattato in questi giorni è stato fondamentale. L'obiettivo è continuare a migliorare per rendere Torino Sud punto di riferimento dell’informazione locale
NUBIFRAGIO SULLA CINTURA SUD - Danni per milioni di euro a Piobesi, Vinovo, Candiolo e La Loggia
NUBIFRAGIO SULLA CINTURA SUD - Danni per milioni di euro a Piobesi, Vinovo, Candiolo e La Loggia
Riparare il tetto della palestra scoperchiata costerà quasi 350 mila euro. A Vinovo sono disponibili i moduli per aziende e privati che hanno subito danneggiamenti. Ma ancora non si sa se verrà accordato lo stato di calamità
CARMAGNOLA - Il bimbo scende dal treno, la mamma non fa in tempo. Arrivano i carabinieri
CARMAGNOLA - Il bimbo scende dal treno, la mamma non fa in tempo. Arrivano i carabinieri
Disavventura per un piccolo di sei anni sulla linea Torino-Fossano. La madre 33enne ha avuto un contrattempo ed è rimasta su con il treno, che ha ripreso la marcia. In stazione sono arrivati i militari che hanno tranquillizzato il piccolo.
MONCALIERI - Nuovi monitor e telemetrie per la Cardiologia del Santa Croce
MONCALIERI - Nuovi monitor e telemetrie per la Cardiologia del Santa Croce
la terapia intensiva cardiologiaca si conferma un'eccellenza e si arricchisce di nuovi strumenti all'avanguardia per garantire la sicurezza dei pazienti. Saitta: «È il rinnovamento tecnologico voluto dalla Regione»
NICHELINO - Perde il controllo dell'auto e si schianta contro un palo
NICHELINO - Perde il controllo dell
Il fatto è successo ieri pomeriggio, 14 luglio, in via XXV Aprile, angolo via Accampamento. Alla guida di una Fiat Marea un peruviano di 43 anni regolare sul territorio, che è uscito praticamente illeso dallo scontro
BEINASCO - Allacciamenti abusivi per tutto il campo nomadi: denunciati 12 capifamiglia
BEINASCO  - Allacciamenti abusivi per tutto il campo nomadi: denunciati 12 capifamiglia
I collegamenti alla cabina elettrica scoperti durante il blitz del 20 giugno. Secondo i conteggi di Enel sono stati rubati 730 mila kilowattora di corrente in 5 anni. In arrivo richieste di risarcimento per 130 mila euro
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore