MONCALIERI - Strappo in maggioranza, Montagna rischia il commissariamento

| I Moderati e il consigliere Pd, Giuseppe Avignone assenti ieri in consiglio comunale in polemica sulle linee di recupero delle ex fabbriche. Niente numero legale per votare il rendiconto economico, da approvare pena la caduta della giunta

+ Miei preferiti
MONCALIERI - Strappo in maggioranza, Montagna rischia il commissariamento
Il Comune è nuovamente ad un passo dal commissariamento. La maggioranza guidata dal sindaco Paolo Montagna ieri sera, durante il consiglio comunale, ha ufficializzato l'ennesima crisi politica di questa legislatura, il nuovo strappo tra Pd e Moderati ormai alleati solo sulla carta. E questa volta potrebbe essere fatale per il proseguimento del governo comunale. Non è stata infatti votata la delibera del rendiconto finanziario che, come da normativa, andava approvata entro ieri. In aula i Moderati e il consigliere Pd Giuseppe Avignone non erano presenti, in contrasto con il resto degli alleati sulle linee guida urbanistiche, quelle che definiscono i parametri di recupero delle ex fabbriche abbandonate, che si sarebbero dovute votare subito prima del rendiconto. Non avendo votato il documento economico, per mancanza del numero legale, oggi, 1 giugno, parte inevitabilmente la procedura di commissariamento della città. Serve un miracolo dell'ultim'ora per una crisi gravissima. Ora, entro venti giorni il rendiconto dovrà essere approvato, altrimenti il governo comunale cadrà.

La grave spaccatura in maggioranza si è consumata negli ultimi giorni, durante le commissioni organizzate per parlare di urbanistica, di recupero delle aree abbandonate. Non sono bastati 17 incontri ufficiali per superare i nodi. Abelio Viscomi, capogruppo dei Moderati, nel suo intervento di ieri sera è stato chiaro: «Non voteremo le linee guida e abbandoniamo l’aula. Purtroppo non ci sono state le condizioni per trovare un’intesa e vorremmo che la discussione si portasse ai vertici regionali dei nostri partiti, per superare l’empasse che si è creata. In quel documento urbanistico mancano tutta una serie di cose che noi riteniamo fondamentali, come la salvaguardia del territorio. In mancanza di queste intese, noi non possiamo che lasciare il consiglio».

La situazione è precipitata dopo un incontro di maggioranza avvenuto alla vigilia dell’assemblea comunale, in cui i Moderati hanno chiesto cambiamenti drastici, attraverso emendamenti, su alcuni tratti delle linee guida urbanistiche. Come l’altezza dei palazzi, da costruire eventualmente sui siti da riqualificare.

La risposta di Paolo Montagna alla posizione dei Moderati è stato un mix di apertura e di testamento politico da sindaco: «I moncalieresi dormiranno tranquillamente se ci prendiamo qualche altro giorno per discutere di come rigenerare le fabbriche abbandonate. Non possiamo però aspettare per il voto al rendiconto finanziario, perché consegniamo la città al commissario prefettizio, mettendo la città in ginocchio. Noi non vogliamo passare dai vertici regionali del partito. Abbiamo sempre operato con la schiena dritta per il bene della città e così continueremo a fare, autonomamente. Volevo ringraziare la mia squadra e tutte le persone che ho avuto l’orgoglio di incontrare in questi due anni di amministrazione».

Un rapporto, tra sindaco e Moderati, complicato fin dal primo giorno di governo. Già dal consiglio comunale di insediamento quando non si votò subito il presidente del consiglio comunale scelto, proseguendo con altre situazioni critiche in cui è mancato il numero legale nell'assemblea comunale per fratture gravi su vari temi: urbanistica soprattutto. Un'alleanza sanguinosa, che troppo spesso ha portato a bloccare l'amministrazione della città. 

Dove è successo
Cronaca
Auguri di Buon Ferragosto!
Auguri di Buon Ferragosto!
I consigli e l’entusiasmo delle lettrici e dei lettori che ci hanno contattato in questi mesi è stato fondamentale. L'obiettivo è continuare a migliorare per rendere Torino Sud punto di riferimento dell’informazione locale
NICHELINO - Grave incidente nel pomeriggio in via Damiano Chiesa: 38enne in prognosi riservata
NICHELINO - Grave incidente nel pomeriggio in via Damiano Chiesa: 38enne in prognosi riservata
Lo scontro ad un incrocio a pochi metri da via Torino. Una moto guidata da un uomo di La Loggia e una vettura con alla guida una nichelinese di 37 anni si sono urtate violentemente. Sul posto la polizia municipale per i rilievi e il 118.
CANDIOLO - Viaggiava con la patente priva di punti, senza assicurazione e con due fermi amministrativi: multa di 4mila euro
CANDIOLO - Viaggiava con la patente priva di punti, senza assicurazione e con due fermi amministrativi: multa di 4mila euro
Protagonista un 50enne di Carmagnola, fermato in via Torino dalla polizia municipale dopo che le telecamere di sorveglianza avevano immortalato la targa e segnalato che l'auto era priva di copertura rca
NICHELINO - Fallito l'esperimento delle sdraio in piazza Di Vittorio: il Comune le ha ritirate
NICHELINO - Fallito l
Erano state donate per pubblicizzare l'apertura del centro commerciale "I Viali". Il sindaco Tolardo: «Purtroppo i negozianti non hanno più voluto adoperarsi per rimuoverle alla sera e l'addetto che avevamo incaricato è stato aggredito»
BEINASCO - Bimbo nomade di 3 anni a «scuola di furto» con mamma e papà
BEINASCO - Bimbo nomade di 3 anni a «scuola di furto» con mamma e papà
Il piccolo ha rubato un paio di ciabatte da Globo mentre la madre distraeva il sorvegliante. I carabinieri hanno ricostruito il colpo grazie all'esame dei filmati del circuito di videosorveglianza. Denunciati a piede libero i genitori
CARMAGNOLA - Amianto alla scuola Primo Levi: il Comune avvia da solo la bonifica
CARMAGNOLA - Amianto alla scuola Primo Levi: il Comune avvia da solo la bonifica
Ministero e Regione non danno certezze sulle tempistiche di erogazione dei contributi richiesti e palazzo civico decide di iniziare i lavori con fondi propri. E' dal 2013 che sono previsti interventi e ora non si può più aspettare
RIVALTA - Nasce la prima «corrente» trasversale in consiglio. Ma solo per tifare Napoli
RIVALTA - Nasce la prima «corrente» trasversale in consiglio. Ma solo per tifare Napoli
Lamagna, Tommasino, Muro e de Ruggiero hanno creato «Corrente del Golfo», il primo fan club del Napoli a Rivalta. In attesa di nuove adesioni i soci fondatori si sono goduti ieri la vittoria nel preliminare di Champions League
PIOSSASCO - Rapinano la Croce Blu col trucco del peluche: titolare in ostaggio per un'ora
PIOSSASCO - Rapinano la Croce Blu col trucco del peluche: titolare in ostaggio per un
Tre banditi a volto scoperto hanno ingannato il titolare dicendo che il loro cane stava molto male. Poi lo hanno legato e obbligato a sdraiarsi con la faccia a terra. Hanno portato via un po' di contanti e diversi campioni di metadone
NICHELINO - Michael Lucia vince il concorso "Un'iniziativa per i Viali"
NICHELINO - Michael Lucia vince il concorso "Un
La "Cubo di tartare di fassona con granella di nocciole", realizzata dallo studente del Giolitti di Torino, è stato scelto come piatto principe che sarà servito il giorno dell'inaugurazione dello shopping park "I Viali"
BEINASCO - Ecco gli occhi elettronici del velox che farà le multe in strada Torino
BEINASCO - Ecco gli occhi elettronici del velox che farà le multe in strada Torino
Finiti in meno di 48 ore i lavori di installazione del nuovo impianto di rilevazione della velocità. Le telecamere sono attive, ma prima sarà necessario un breve collaudo. Le sanzioni scatteranno fra una settimana
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore