Aggredita sul 39 prima di scendere alla fermata di via Giusti per rubarle il telefono. Brutta avventura a Nichelino con protagonista involontaria una donna, pochi giorni fa. Secondo il racconto del fratello della vittima (che ha voluto raccontare tutto sui social postando anche i lividi della donna), a strattonare e prendere a pugni la sorella sarebbe stato un uomo magro di costituzione. "Purtroppo quegli autobus non hanno telecamere - ha aggiunto -, nel 2021 credo sia vergognoso".

Galleria fotografica

Articoli correlati