Il sindaco di Nichelino, Giampiero Tolardo ha revocato le deleghe all'assessore all'Igiene urbana Sara Sibona. Il provvedimento è stato ufficializzato oggi, per "sopravvenuta mancanza di fiducia". Uno sviluppo che era nell'aria da giorni. Da quando Tolardo ha chiesto a Sibona di smentire la sua denuncia pubblica in merito all'appalto Covar della raccolta rifiuti sulla città. Sibona, quest'estate, aveva puntato il dito sui dati sbagliati che avevano aumentato i costi nel corso del tempo. Strade o piazze misurate anche dieci volte tanto rispetto al reale, con i costi di pulizia che sono stati maggiori rispetto al previsto. Oltre che sulla pulizia delle aree verdi e altri aspetti del capitolato. Un attacco frontale che in molti non hanno gradito, all'interno dell'amministrazione e del Covar stesso. Lo stesso sindaco aveva spiegato che quegli errori erano stati compensati con maggiori servizi svolti su altre aree del Comune. 

La frattura tra Sibona e Tolardo non si è placata, anzi. Gli attacchi dell'ormai ex assessore sono diventati sistematici. L'ultimo pochi giorni fa, sulla pulizia dei cassonetti. Descritta come "inesistente e insufficiente" a seconda delle zone della città. Salgono così a due gli assessori che salutano il governo comunale, nel giro di pochi giorni. Prima di Sibona era stata Gabriella Ramello a dimettersi in diretta nell'ultimo Consiglio comunale. Non condividendo i nuovi asssetti della maggioranza, che oggi, di fatto, comprendono anche il Pd.

Galleria fotografica

Articoli correlati