Un ragazzo di 17 anni è stato arrestato dai carabinieri della tenenza di Nichelino per maltrattamenti in famiglia. L'altro pomeriggio, in un alloggio della città, i parenti sono stati costretti a chiamare i militari dell'Arma dopo l'ennesima lite con il ragazzo. Secondo quanto ricostruiti dai carabinieri il 17enne è andato in escandescenza a seguito dell’ennesima discussione familiare e ha messo a soqquadro l’abitazione. La discussione è probabilmente nata dalla continua richiesta di denaro da parte del giovane ai genitori e alla nonna paterna. Richiesta di denaro che, nell'ultima occasione, ammontava a circa 200 euro. L'insistenza del ragazzo e le minacce di morte nei confronti dei genitori e della nonna hanno convinto i famigliari a chiedere l'intervento dei carabinieri. Il 17enne è stato tradotto al centro di prima accoglienza di Torino che si occupa dei minori.     

Galleria fotografica

Articoli correlati