NICHELINO - Nomadi sinti in «trasferta» arrestati dai carabinieri per i furti agli anziani

| Si tratta di una donna, Anna Alafleur, di 54 anni, e un uomo, Giuseppe Massa, di 38 anni, madre e figlio, abitanti a Nichelino, dove sono stati entrambi rintracciati dai militari dell'Arma

+ Miei preferiti
NICHELINO - Nomadi sinti in «trasferta» arrestati dai carabinieri per i furti agli anziani
Il 10 gennaio, dopo un’articolata attività investigativa, i Carabinieri della Compagnia di Mondovì hanno arrestato due persone responsabili di una serie di furti in abitazione ai danni di persone anziane. Alla luce degli elementi raccolti dai Carabinieri, che hanno dimostrato come gli autori dei furti agissero seguendo uno schema operativo ben collaudato, frutto di anni di esperienza ed indicativo di professionalità nel delinquere, il G.I.P del Tribunale di Cuneo, su richiesta della Procura della Repubblica di Cuneo, che ha coordinato l’inchiesta, ha emesso a carico dei predetti un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.
 
Si tratta di una donna, Anna Alafleur, di 54 anni, e un uomo, Giuseppe Massa, di 38 anni, madre e figlio di etnia sinti, abitanti a Nichelino, dove sono stati entrambi rintracciati e da dove partivano per colpire in Liguria, Piemonte e Lombardia. Si muovevano in auto, un’anonima Fiat Stilo grigio chiaro. I fatti contestati con certezza a Mondovì sono al momento cinque, tutti avvenuti dal 13 luglio al 30 agosto 2018. I Carabinieri sono convinti che vi siano altri eventi non ancora emersi e rivolgono un appello affinché le vittime li denuncino. 
 
Solitamente l’uomo attendeva a bordo del veicolo, mentre la donna individuava e seguiva le anziane vittime sino a casa, dove le avvicinava con una scusa. A volte si presentava come un’amica o collega di lavoro del figlio o della figlia, di cui mostrava di conoscere il nome, a volte come una dottoressa che le aveva avute in cura quando erano state male. Per convincere le vittime a farle entrare in casa, chiedeva loro di poter vedere il pavimento in marmo, di cui aveva sentito parlare molto bene, inventandosi di dover ristrutturare casa, oppure chiedeva la cortesia di poter lasciare in custodia i propri gioielli, sempre con la scusa dei lavori, facendosi mostrare il luogo in cui le vittime tenevano i beni di valore, fingendosi a volte al telefono con i rispettivi figli per carpirne ulteriormente la fiducia. 
 
Muovendosi con disinvoltura all’interno delle abitazioni, riusciva a trovare i preziosi e il denaro custoditi nei cassetti e si allontanava con una scusa. In due casi le vittime si sono insospettite, facendo allontanare la donna prima che potesse impossessarsi dei valori. Per tre volte, invece, è riuscita ad impossessarsi di numerosi gioielli e ingenti somme di denaro.
Agli arrestati sono state contestate le aggravanti di aver agito con l’utilizzo di raggiri, con particolare destrezza, profittando della minorata difesa delle vittime derivante dall’età avanzata e di aver cagionato un danno patrimoniale di rilevante gravità. 
Galleria fotografica
NICHELINO - Nomadi sinti in «trasferta» arrestati dai carabinieri per i furti agli anziani - immagine 1
NICHELINO - Nomadi sinti in «trasferta» arrestati dai carabinieri per i furti agli anziani - immagine 2
Cronaca
MONCALIERI - Ladra seriale di vestiti denunciata dalla polizia locale
MONCALIERI - Ladra seriale di vestiti denunciata dalla polizia locale
La donna, di origine moldava, aveva in auto qualcosa come 500 euro di vestiti rubati nei centri commerciali della cintura sud. E' stata fermata al di fuori di un negozio di abbigliamento in corso Savona
GIOCO D'AZZARDO - Sequestrate slot machine in tutta Italia: indagini anche a Vinovo
GIOCO D
Le slot machine “camuffate” invece di ridurre le conseguenze della ludopatia in realtà ne amplificavano gli effetti e la portata del fenomeno. Le video slot erano prive di collegamento alla rete telematica nazionale
CARMAGNOLA - Incendio nella notte in un appartamento di via Rubatto: bombola gas rischiava di esplodere
CARMAGNOLA - Incendio nella notte in un appartamento di via Rubatto: bombola gas rischiava di esplodere
Il proprietario l'aveva attaccata in maniera posticcia alla caldaia per avere l'acqua calda, visto che l'impianto centralizzato del gas non funzionava. E' scoppiato un rogo che per poco non coinvolgeva tutta la palazzina
BEINASCO - Bloccati tre giovani rom dopo il taccheggio alle Fornaci
BEINASCO - Bloccati tre giovani rom dopo il taccheggio alle Fornaci
Avevano cercato di portare via della merce dalle scansie di un negozio nell'area commerciale e sono stati prima bloccati dai vigilantes e poi denunciati dai carabinieri, intervenuti dopo la chiamata
RIVALTA - Lascia la borsa in auto per consegnare le borracce agli studenti: derubata l'assessore Orlandini
RIVALTA - Lascia la borsa in auto per consegnare le borracce agli studenti: derubata l
Brutta avventura per la responsabile comunale delle scuole rivaltesi, a Gerbole per donare i contenitori in metallo che andranno a sostituire l'uso delle bottigliette di plastica. Rubati soldi, documenti e agende
NICHELINO - L'offensiva degli (ex) alleati del sindaco: 'Vinciamo per la terza volta'
NICHELINO - L
Ieri sera, il gruppo di Rinnovamento Democratico legato all'ex sindaco Angelino Riggio, passato all'opposizione dopo lo stravolgimento in consiglio comunale targato Pd, si è ritrovato in un appuntamento pubblico in municipio
NICHELINO - Chiama i carabinieri per il furto della sua auto, l'aveva solo parcheggiata altrove
NICHELINO - Chiama i carabinieri per il furto della sua auto, l
La donna era convinta di averla sistemata in un determinato punto e quando non l'ha vista ha pensato al peggio e ha telefonato al 112. Poi, su consiglio anche dei militari, ha fatto due passi e alla fine l'ha trovata
RIVALTA - Rapinatori assaltano un furgone pieno di pacchi Amazon: l'autista minacciato con un taglierino
RIVALTA - Rapinatori assaltano un furgone pieno di pacchi Amazon: l
Poco dopo, sotto shock, l'autista ha chiamato il 112 raccontando della rapina appena subita. Sono in corso gli accertamenti dei carabinieri per identificare la banda di malviventi che potrebbe aver messo a segno altri colpi simili in zona
MALTEMPO - La Regione autorizza i sindaci a pulire i fiumi in situazioni di emergenza
MALTEMPO - La Regione autorizza i sindaci a pulire i fiumi in situazioni di emergenza
Fino ad oggi, le amministrazioni comunali non potevano intervenire sui corsi d'acqua perché patrimonio demaniale e della Città Metropolitana. Con la delibera regionale si dà più potere ai sindaci in caso di pericolo
MONCALIERI - Ritorna il servizio di assistenza anziani e disabili al cimitero
MONCALIERI - Ritorna il servizio di assistenza anziani e disabili al cimitero
Tutti i sabati, le domeniche e i giorni festivi del mese di dicembre, i parenti dei defunti che attraversano una situazione di difficoltà fisica, potranno usufruire dell'accompagnamento interno al campo santo con le vetture elettriche
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore