Ha chiamato il 112 raccontando che una prostituta gli aveva rubato il cellulare, mentre stava dormendo all'interno del suo furgone, parcheggiato a Stupinigi. Una volta arrivati sul posto però, i carabinieri lo hanno ritrovato a terra, vicino ad una cascina dopo rapide ricerche. Intervento insolito dei militari la notte tra mercoledì e giovedì nella frazione di Nichelino, vicino alla palazzina di caccia. Una volta arrivati sul posto, della prostituta additata come ladra non ce n'era alcuna traccia. E' bastato far suonare il telefonino e seguire il suono, per scoprire dov'era finito. 

Galleria fotografica

Articoli correlati