Saranno gli accertamenti dei carabinieri e della procura a fare luce sulla morte di un uomo di 49 anni che giovedì mattina è stato ritrovato senza vita nello scantinato di un palazzo di via Cavour a Orbassano. L'uomo abitava in un alloggio di quel palazzo. A ritrovare il corpo è stato un vicino di casa che, scendendo nello scantinato dell'edificio, si è imbattuto nel cadavere. Su disposizione della procura, la salma è stata trasportata alle camere mortuarie dell'ospedale in attesa dell'eventuale autopsia, esame che potrà chiarire le cause del decesso. Escluso dai carabinieri il suicidio, restano al vaglio degli inquirenti la possibilità che l'uomo sia stato stroncato da un malore fulminante o da un'overdose. Un cocktail letale di droga e alcol che non ha lasciato scampo al 49enne, già noto alle forze dell'ordine per problemi con gli stupefacenti.

Galleria fotografica

Articoli correlati