L’ospedale San Luigi di Orbassano partecipa al protocollo Placo Covid, studio clinico multicentrico coordinato dalla Città della Salute e della Scienza di Torino che vede il coinvolgimento di Aziende Ospedaliere con strutture di ricovero COVID e di tutti i Servizi Trasfusionali Piemontesi. Lo scopo di questo studio “randomizzato a 3 bracci”, ovvero diviso in tre gruppi di sperimentazione, è di valutare l’efficacia del plasma convalescente COVID-19+ attribuibile agli anticorpi anti SARS-Cov-2 o ad altre sostanze prodotte dal soggetto convalescente da quella eventualmente dovuta ad altri meccanismi e sostanze presenti nel plasma di donatori non venuti in contatto con SARS-Cov-2. Il terzo gruppo non prevede infusione di plasma in aggiunta al trattamento standard.

Il Servizio Trasfusionale Aziendale, in collaborazione con i reparti di Pneumologia, Anestesia-Rianimazione e Riabilitazione, provvede al reclutamento ed alla selezione dei pazienti guariti; diversi pazienti si sono resi disponibili. Dopo la convocazione, gli stessi vengono sottoposti ad esami di laboratorio per dare l’idoneità, come per tutti i donatori, e valutare l'eventuale presenza di titolo anticorpale valido per la raccolta.

La raccolta del plasma con anticorpi anti SARS-COV2 è iniziata oggi, 8 giugno, e tra i generosi donatori si segnala la presenza anche di personale dell’Ospedale. A partire da mercoledì 10 giugno sarà possibile la distribuzione degli emocomponenti ai reparti che trattano pazienti Covid con grave insufficienza respiratoria nella Regione.

Galleria fotografica

Articoli correlati