Una storia tragica, che svela però il cuore di chi la memoria delle persone non la vuole lasciare andare e la sua presenza resta per chi è distrutto dal dolore. Paolo Casalicchio, orbassanese di origine, è mancato domenica per un tumore dopo due anni di chemio. Aveva mollato il lavoro per la sua malattia: lascia una bimba di 11 anni e una moglie senza un lavoro. Gli amici però non hanno voluto lasciare soli i famigliari dell'uomo. E nella disperazione, hanno organizzato una raccolta fondi utilizzando i canali social. "Noi siamo nativi di Orbassano - ha spiegato la sorella Sabrina -, e sicuramente qualcuno ricorderà Paolo. I suoi amici hanno fatto questa cosa per dare un aiuto a mia cognata e mia nipote, i soldi andranno direttamente sulla sua post pay". Per chi vuole contribuire, il link è https://www.facebook.com/donate/308993813705690/ . A volte i social possono anche avere una vera utilità, se non quella di criticare sempre tutto e lamentarsi facendo polemiche.

Galleria fotografica

Articoli correlati