ORBASSANO - Operazione della guardia di finanza: sei persone in arresto

| Quattro milioni di euro il valore dei beni per i quali è stato disposto il sequestro, a Torino e provincia, nonché nelle province di Reggio Calabria, Foggia e Caserta

+ Miei preferiti
ORBASSANO - Operazione della guardia di finanza: sei persone in arresto
Sono sei le persone arrestate dalla Guardia di Finanza di Torino responsabili di aver creato un’associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale e alla bancarotta fraudolenta. 4 milioni di euro il valore dei beni per i quali è stato disposto il sequestro, a Torino e provincia, nonché nelle province di Reggio Calabria, Foggia e Caserta. Tra gli immobili sequestrati anche dell proprietà ad Orbassano. Le custodie cautelari sono state emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torino, al termine di una lunga indagine condotta dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria del capoluogo piemontese e coordinata dal Procuratore Aggiunto dott. Marco Gianoglio e dal Pubblico Ministero dott. Mario Bendoni.
 
Nell’ambito dell’attività investigativa sono stati individuati 16 soggetti che, a vario titolo, hanno architettato un articolato disegno criminoso realizzato attraverso la costituzione e la gestione di 13 società cooperative, di cui 12 poi dichiarate fallite, tutte attive nel settore della logistica e del facchinaggio. I Finanzieri hanno accertato che il fulcro dell’intero sistema fraudolento era un consorzio di cooperative a cui venivano appaltate importanti attività logistiche, quali il confezionamento, la spedizione, il carico e lo scarico di merci, da parte di primarie società nazionali. Il consorzio, che non aveva struttura, organizzazione, mezzi e dipendenti, si serviva di cooperative, consorziate e non, a cui sub-appaltava lo svolgimento di tali attività.
 
Gli accertamenti degli inquirenti hanno appurato che in realtà le cooperative erano state costituite al solo scopo di assumere formalmente i dipendenti, facendo ricadere in capo a queste tutti gli obblighi contributivi e previdenziali relativi ai soci cooperatori, destinati ad essere sistematicamente evasi. Infatti, a partire dal 2012, il reale protagonista economico è stato il consorzio che, attraverso un sistema di false fatturazioni, detraeva indebitamente l’IVA delle fatture ricevute dalle cooperative, mentre queste ultime non versavano quanto dovuto, con un duplice danno per l’Erario quantificato in almeno 40 milioni di euro e l’iscrizione a ruolo di debiti per oltre 102 milioni di euro.
 
Al fine di rendere più difficoltosa l’individuazione del disegno criminoso e dei responsabili, il consorzio e le cooperative, una volta fallite, venivano fittiziamente trasferite presso altre province e sostituite da altre società che continuavano a operare secondo le medesime modalità fraudolente, aumentando il debito nei confronti dello Stato e aggravando la posizione contributiva dei soci cooperatori che venivano trasferiti da una cooperativa all’altra. La complessa ricostruzione di tutte le movimentazioni finanziarie dei soggetti giuridici falliti, operata dai Finanzieri, ha permesso di quantificare in oltre 3 milioni di euro le distrazioni patrimoniali realizzate a danno delle cooperative.
 
Contemporaneamente agli arresti, sono stati notificati sequestri per circa 4 milioni di euro di beni riconducibili agli indagati, nonché di 4 immobili ubicati in provincia di Torino, Caserta e Foggia.
Cronaca
MONCALIERI - Il prezzo della benzina sul cartello è diverso da quello della pompa e chiama i carabinieri
MONCALIERI - Il prezzo della benzina sul cartello è diverso da quello della pompa e chiama i carabinieri
Il fatto è successo ieri, 27 maggio, in zona Santa Maria. Il gestore è subito corso al distributore spiegando di un malfunzionamento dell'impianto e ha rimesso le cose a posto
TROFARELLO - Centauro si schianta sulla pista da motocross: arriva l'elisoccorso
TROFARELLO - Centauro si schianta sulla pista da motocross: arriva l
Paura nel pomeriggio di oggi in zona Sabbioni, dove un uomo in sella alla propria moto da cross stava girando nell'impianto quando ha avuto un incidente. Sul posto anche i carabinieri per gli accertamenti del caso
QUALITA' DELL'ARIA - Da ottobre confermato il blocco dei diesel Euro 4
QUALITA
Riunione organizzata dalla Città Metropolitana: il lockdown ha portato, secondo i dati illustrati, evidenti e significative riduzioni sulle concentrazioni di biossido di azoto. Per il pm 10, invece, pochi miglioramenti
VINOVO - Riparte l'ippica: il 31 maggio all'ippodromo si torna a gareggiare
VINOVO - Riparte l
In questi giorni gli ippodromi dovranno redigere il proprio protocollo operativo per l’attività a porte chiuse in base di quanto scritto sulle linee guida ministeriali. Si tornerà poi a correre il 3 giugno
VIRUS - La Regione firma l'ordinanza sulle mascherine obbligatorie all'aperto per il ponte del 2 giugno
VIRUS - La Regione firma l
Saranno necessarie per tutti coloro che saranno in giro nei centri abitati, oltre che per entrare in luoghi chiusi pubblici e centri commerciali. Esentati i bambini sotto i sei anni e chi fa attività sportiva
MONCALIERI - Il parco Lancia trasformato in un immondezzaio
MONCALIERI - Il parco Lancia trasformato in un immondezzaio
Continuano i problemi nelle aree verdi a causa della maleducazione di alcuni. Nel mirino finisce il parco della borgata Testona tra bottiglie di birra abbandonate e cartoni di pizza gettati a terra
CARMAGNOLA - La città è seconda solo a Torino per numero di persone ancora positive
CARMAGNOLA - La città è seconda solo a Torino per numero di persone ancora positive
I dati della Regione, dopo il calo dell'emergenza, fotografa ancora una situazione non facile per la città del peperone che conta 132 persone ancora registrate come non guarite dal covid. Solo il capoluogo la supera
ORBASSANO - Non si fermano gli assembramenti tra i giovani: folla nei parchi alla sera
ORBASSANO - Non si fermano gli assembramenti tra i giovani: folla nei parchi alla sera
Nelle aree verdi di tutta la cintura continuano i raggruppamenti dei ragazzi che non osservano il distanziamento sociale. A Orbassano le ultime denunce da parte di cittadini che vedono scene simili ogni giorno
MONCALIERI - Va al cimitero senza mascherina e viene multato di 400 euro
MONCALIERI - Va al cimitero senza mascherina e viene multato di 400 euro
Continuano i controlli da parte della polizia municipale sul rispetto delle prescrizioni in città. Un uomo è stato sanzionato per non avere i dispositivi di protezione addosso, mentre stava entrando nel camposanto
CARMAGNOLA - Ritorna l'allarme per i rifiuti incendiati: a fuoco un divano in via Torino
CARMAGNOLA - Ritorna l
L'intervento dei vigili del fuoco nella notte tra martedì e mercoledì in via Torino. La mente è andata ai fatti di un paio di mesi fa, quando un clochard aveva dato fuoco a diversi cassonetti della spazzatura
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore