RIVALTA - Riapre dopo le polemiche infermieristica a Tetti Francesi. A breve la firma dell'intesa con l'Asl

| Botta e risposta fra Marinari e De Ruggiero. Il leader del centrosinistra accusa il primo cittadino di ostacolare le associazioni con troppa burocrazia. Il sindaco replica parlando di strumentalizzazioni politiche

+ Miei preferiti
RIVALTA - Riapre dopo le polemiche infermieristica a Tetti Francesi. A breve la firma dellintesa con lAsl

Dovrebbe riaprire i battenti in tempi brevi il servizio di infermieristica di Tetti Francesi, chiuso dal 31 marzo, per questioni burocratiche legate alle prestazioni professionali dell'operatrice che svolgeva l'attività nel centro sociale gestito dalla Fidas. L'interruzione del servizio ha sollevato parecchie polemiche e Nicola De Ruggiero, candidato sindaco del centrosinistra, ha attaccato duramente l'amministrazione comunale, accusandola di «mettere i bastoni tra le ruote alle attività del volontariato». Il primo cittadino Mauro Marinari parla invece di «strumentalizzazione» politica e assicura che l'attività riprenderà grazie a un protocollo d'intesa che verrà firmato con L'Asl To3.

«L'infermiera che svolgeva l'attività non era in grado di rilasciare regolari ricevute fiscali relative al compenso che la Fidas le erogava, a fronte di un contributo del Comune – precisano da Palazzo civico -. Pertanto non era possibile dare continuità a un servizio svolto da personale che non poteva essere regolarmente ricompensato, secondo le norme legislative che regolano le prestazioni professionali e l'erogazione dei contributi».

Una spiegazione che, evidentemente, non ha convinto De Ruggiero che, pochi giorni fa ha commentato: «Ricordo bene quando nel 2001 l'ASL decise di chiudere il poliambulatorio con la scusa della mancanza di personale impegnandosi a riaprirlo dopo poco. Purtroppo questo non avvenne e nella primavera 2002 indossai provocatoriamente il mio camice bianco da medico e per un periodo mi occupai di gestire l'attività. Da lì nacque una splendida collaborazione con la Fidas che si prese carico di questa incombenza organizzando un piccolo presidio, che tanto piccolo non è: nel 2015 ci sono state 846 misurazioni della pressione e ben 258 iniezioni. Un'attività preziosa per un quartiere sempre più anziano e lontano dai centri servizi». Il leader del centrosinistra ha poi attaccato la giunta: «Il problema di oggi è simile a quello del 2001. Il motivo della chiusura è l'eccessiva burocrazia alla quale l'attuale amministrazione ha sottoposto Fidas e tutte le altre associazioni».

Parole che non sono affatto piaciute alla maggioranza che ha replicato: «Le frasi dette da chi si propone come sindaco,costituiscono un fatto molto grave e preoccupante. È la legge che regola i contributi pubblici alle associazioni e non l'amministrazione comunale, che ha sempre valorizzato l'impegno del volontariato in modo legittimo e legale». Il nuovo servizio ripartirà nel centro sociale comunale in collaborazione con la Fidas:«Il direttore sanitario dell'Asl To3 Lorenzo Angelone ha preparato un protocollo di intesa che prevede la presenza, due volte alla settimana, di un infermiere professionale regolarmente pagato dal Comune. L'attività riprenderà nelle prossime settimane».

Dove è successo
Cronaca
NICHELINO - 600 mila euro per ampliare la caserma dei carabinieri
NICHELINO - 600 mila euro per ampliare la caserma dei carabinieri
Il costo totale dei lavori sarà di 600mila euro: una grossa parte dell'intervento è finanziato attraverso il "Bando periferie" che era stato approvato dallo scorso governo. Via ai lavori entro fine anno
CARMAGNOLA - Pusher fermato dai carabinieri: in un'agenda tutti i nomi dei clienti
CARMAGNOLA - Pusher fermato dai carabinieri: in un
Nei guai, questa volta, un trentenne che dormiva in un ex circolo privato di Carmagnola. L'uomo è stato trovato in possesso di circa 40 grammi di marijuana contenuti in diverse bustine pronte per essere rivendute
MONCALIERI - Incidente su viale Del Castello: un ferito
MONCALIERI - Incidente su viale Del Castello: un ferito
Lo scontro a pochi metri dalla telecamera che controlla il semaforo rosso. Una Panda e una Bmw si sono scontrate all'incrocio con strada Rebaude. Portato in ospedale il ragazzo alla guida della seconda auto.
TROFARELLO -Tir si schianta contro la barriera del telepass: disagi al casello
TROFARELLO -Tir si schianta contro la barriera del telepass: disagi al casello
il fatto è avvenuto questa mattina intorno alle 6 in direzione nord: l'autista 45 enne è rimasto illeso. Ci vorrà tutta la giornata per ripristinare la corsia danneggiata. Si prevedono code alla barriera
NICHELINO - Muore don Sergio Boarino, l'ex parroco di S.Edoardo
NICHELINO - Muore don Sergio Boarino, l
Il sacerdote sarà ricordato in città durante le messe di sabato e di domenica, ma anche con una concelebrazione a settembre, che a breve sarà definita dalla comunità pastorale locale.
MONCALIERI - Paura nella notte per un principio di incendio in un'azienda
MONCALIERI - Paura nella notte per un principio di incendio in un
L'allarme è scattato intorno alle 23 in corso Savona: pare che tutto sia partito da un corto circuito probabilmente causato dal temporale in corso. Non ci sono stati feriti
NICHELINO - Pestano due ragazzi per uno sguardo di troppo
NICHELINO - Pestano due ragazzi per uno sguardo di troppo
Un gruppo di bulli ha teso un agguato a due giovani in via Amendola. Lei aveva "osato" guardare una sua coetanea dentro il centro commerciale di piazza Aldo Moro qualche giorno prima. I carabinieri hanno denunciato tutti
CARMAGNOLA - Arrestato pusher che operava in trasferta, nella zona di Alba
CARMAGNOLA - Arrestato pusher che operava in trasferta, nella zona di Alba
E' stato trovato in possesso di più di 100 grammi di Marjuana. Nella sua casa, il giovane pusher aveva una vera e propria piantagione con 12 piante di cannabis
CARMAGNOLA - Spruzzano spray urticante: bravata in piazza Sant'Agostino
CARMAGNOLA - Spruzzano spray urticante: bravata in piazza Sant
Decine di persone hanno iniziato a tossire e a lamentare bruciori agli occhi e alla gola. Nessuno però ha dovuto ricorrere a cure mediche
CINTURA - Allarme della Regione: attenzione alle truffe agli asili
CINTURA - Allarme della Regione: attenzione alle truffe agli asili
Sconosciuti si presentano telefonicamente alle scuole dell’infanzia come dipendenti della Regione, domandano la restituzione di contributi erogati “per errore” e ne chiedono l’accredito tramite Postepay o altre simili modalità.
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore