TROFARELLO - Madre di un figlio autistico accusa la scuola media: 'Hanno voluto scaricarlo'

| La donna aveva chiesto di tenere il suo ragazzo 15 enne, un altro anno alle medie perchè non era pronto al salto nelle superiori. L'istituto ha comunque rilasciato il nulla osta, nonostante il giovane non abbia fatto gli esami

+ Miei preferiti
TROFARELLO - Madre di un figlio autistico accusa la scuola media: Hanno voluto scaricarlo
Paolo, nome di fantasia, è un ragazzo di 15 anni che presenta una forma grave di autismo. Ha difficoltà a mettersi in contatto con l’altro e spesso reagisce con atteggiamenti di angoscia e chiusura, non di rado con manifestazioni auto aggressive e provocatorie, quando non si trova in situazioni e contesti ben conosciuti e prevedibili. Il suo grado di sviluppo è pari a quello di un bambino di 3 anni e l’anno passato ha frequentato la terza media a Trofarello. "Il preside dell’istituto - dice l'Anffas, associazione che si occupa di ragazzi con gravi handicap -,  nonostante il parere negativo di esperti e la richiesta della madre affinché rimanesse in terza media anche l’anno successivo, lo ha “licenziato”, quindi promosso, pur non avendogli fatto sostenere l’esame di Stato".

“Mio figlio - denuncia la mamma - non sa leggere e non sa scrivere. Mi sono sempre prodigata con numerose terapie affinché la sua situazione migliorasse. Ma arrivato in terza media ci siamo accorti che non era pronto per fare il salto successivo al liceo. Così ho chiesto al dirigente scolastico dell’istituto che venisse fermato un altro anno alle medie. Rimanere in un ambiente conosciuto, circondato da volti noti, è una condizione fondamentale per il benessere psicofisico del ragazzo. I cambiamenti, infatti, richiedono un certo tempo per essere metabolizzati ed accettati e comportano un notevole costo emotivo che può compromettere in modo significativo il suo benessere. Così - prosegue la donna - dopo aver richiesto il parere di diversi esperti, ho chiesto alla scuola se sarebbe potuto rimanere in terza media un altro anno.  In un primo momento hanno accettato, poi qualcosa è andato storto”.
Il giorno dell’inizio degli scritti, infatti, la mamma viene contattata dall’istituto. “Mi è stato chiesto come mai mio figlio non si fosse presentato agli esami, per me è stata una doccia fredda. E nonostante nemmeno in un secondo momento sia andato a sostenere l’esame, il preside ha deciso di promuoverlo lo stesso”.
Il motivo? “Non lo volevano più in quella scuola, mi sono sentita cacciata dall’istituzione scolastica” spiega la donna. Così Paolo, senza neppure aver frequentato l’esame, è stato ritenuto idoneo a frequentare il liceo. Ha cambiato scuola e il nuovo istituto, non essendo stato avvertito per tempo, non ha potuto neppure garantirgli il percorso di inserimento graduale e oggi non gli sono state neppure assegnate le ore di educativa richieste". Dalla scuola ribattono: "Il collegio docenti ha ritenuto idoneo il ragazzo a sostenere gli esami di terza media, rapportati alla sua situazione. E' stata la madre a non volerlo portare. Noi abbiamo rilasciato un certificato ad hoc con il quale poteva iscriverlo in qualunque scuola superiore. Avevamo già trattenuto il ragazzo un anno in più del dovuto, non lo abbiamo abbandonato".. 
 

Cronaca
SANGANO - Per la ValSangone un nuovo consorzio assistenziale in comunione con la Valsusa
SANGANO - Per la ValSangone un nuovo consorzio assistenziale in comunione con la Valsusa
Alessandro Merletti (sindaco e presidente dell'Unione Valsangone): "Una conclusione condivisa grazie alle competenze e disponibilità dei rispettivi funzionari e del Cda che hanno lavorato intensamente e con spirito costruttivo"
ASL TO 5 - Sull'ospedale unico nuova richiesta della politica locale alla Regione di fare presto
ASL TO 5 - Sull
Dopo cinque anni dalla firma del protocollo d’intesa con la Regione Piemonte, ora torniamo alla casella di partenza. Cinque anni che non si sarebbero persi se si fossero da subito prese in considerazione le criticità segnalate
NICHELINO - Piscina in difficoltà: confermati gli aumenti di prezzi decisi all'inizio di agosto
NICHELINO - Piscina in difficoltà: confermati gli aumenti di prezzi decisi all
Da 5 a 6 euro per il nuoto libero per un massimo di 40 persone in vasca (meno di un terzo del normale), da 8 a 10 euro per il corso fitness (8 utenti anziché 24), da 6 a 9 euro per l'acquaticità dei bimbi (per un massimo di 4 e non 8).
TRASPORTI - Inizia male la settimana per i pendolari: un guasto mette in crisi la Sfm1
TRASPORTI - Inizia male la settimana per i pendolari: un guasto mette in crisi la Sfm1
Il treno che doveva arrivare a Chieri alle 7.41 e quello che dalla cittadina collinare avrebbe dovuto portare i lavoratori e studenti di Trofarello e Moncalieri verso Torino (con arrivo a Rivarolo alle 9.09) sono stati soppressi
BEINASCO - Cacciatore muore per un malore durante una battuta di caccia
BEINASCO - Cacciatore muore per un malore durante una battuta di caccia
L'uomo, 61 anni residente nella cittadina, era andato con amici nel cuneese spinto dalla sua passione nella giornata di domenica. Intorno alle 15 il dramma: a nulla sono valsi i soccorsi del resto della comitiva e del sindaco
TROFARELLO - Nascondeva 50 grammi di cocaina in macchina: arrestato
TROFARELLO - Nascondeva 50 grammi di cocaina in macchina: arrestato
Fermato ad un posto di blocco vicino l'autostrada, quando ha aperto il vano porta oggetti i militari hanno scoperto lo stupefacente.
PIOBESI - Brutto incidente sulla provinciale 145: tre feriti in ospedale
PIOBESI - Brutto incidente sulla provinciale 145: tre feriti in ospedale
Lo scontro tra una Fiat 500 e una Panda. La prima auto è finita nella vicina bealera e ha anche perso dei liquidi, tanto che i vigili del fuoco hanno anche richiesto l'intervento dell'Arpa. Il più grave dei feriti è una ragazza al Cto
MONCALIERI - Sindaco indagato, le reazioni. Cinque Stelle: 'Riferisca in Consiglio'
MONCALIERI - Sindaco indagato, le reazioni. Cinque Stelle:
La politica cittadina commenta l'ultima vicenda che vede coinvolto Paolo Montagna. I grillini chiedono che la questione venga discussa nella prima seduta del Consiglio
MONCALIERI - Indagato per falso il sindaco Montagna: «Ho ricevuto l'avviso di garanzia a tre giorni dalla vittoria delle elezioni»
MONCALIERI - Indagato per falso il sindaco Montagna: «Ho ricevuto l
«In sostanza, secondo l'accusa, avrei certificato di avere svolto prestazioni di volontariato presso una associazione di Protezione Civile senza, in realtà, averle eseguite davvero», spiega il sindaco con un post su Facebook
MONCALIERI - Maltratta la madre perché non gli dà i soldi della pensione: arrestato
MONCALIERI - Maltratta la madre perché non gli dà i soldi della pensione: arrestato
I carabinieri hanno arrestato un 33 enne già in passato protagonista di atti di violenza psicologica e fisica ai danni dei genitori. L'altra sera voleva soldi, la donna ha detto "no" e sono scattate le violenze
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore