Aumentano a Vinovo i casi di piccoli vandalismi ai danni degli arredi urbani. Pochi giorni fa è stata rubata la bandiera italiana dal monumento dei caduti nella frazione di Garino, lungo la strada che porta verso Nichelino. Ma è solo l'ultimo caso di una serie, che ha visto colpire anche una parte della recinzione del castello della Rovere. Qualcuno ha pensato bene di piegare le punte del recinto. Una situazione che sta facendo arrabbiare il Comune. Il sindaco, Gian Franco Guerrini, spiega: "Stiamo visionando i filmati delle telecamere delle varie zone colpite, per capire se riusciamo a trovare riscontri dei responsabili. Non si tratta di gravi danni, ma chi comunque continua ad intaccare il patrimonio pubblico deve essere punito". Il sospetto è che si tratti di una baby banda di ragazzini.

Galleria fotografica

Articoli correlati