Era al volante della sua macchina con il volume della radio a mille e nel porta oggetti della vettura teneva una bottiglia di birra. Quando è stato fermato dai Carabinieri per un normale controllo, si è capito subito che la persona in questione era palesemente ubriaca. Oltre a parlare in maniera confusa, non riusciva a tenersi in equilibrio da sola. Gli accertamenti effettuati dai militari, hanno permesso di scoprire che l'uomo aveva una condanna a 10 mesi di reclusione per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, messo dal tribunale di Venezia. Era quindi formalmente ricercato. Così è stato arrestato, oltre a beccarsi una denuncia per il rifiuto a sottoporsi alle analisi etilometriche. La patente gli è stata ovviamente ritirata. 

Galleria fotografica

Articoli correlati