L'ippica all'Ippodromo di Vinovo riparte domenica 31 maggio, con la prima sessione di gare decise dal ministero. Tutto questo dopo che la scorsa settimana da Roma sono arrivate alle società di corse le linee guida per la ripartenza, tassativamente a porte chiuse, dell’attività ippica, dopodichè sempre il MIPAAF ha prodotti i documenti necessari alla ripartenza e venerdì scorso ha diramato il calendario delle corse per i mesi di maggio, giugno e luglio con relativo calendario dei Grandi Premi di trotto e galoppo per tutto l’anno (calendari che si possono scaricare dal sito www.politicheagricole.it).
In questi giorni gli ippodromi dovranno redigere il proprio protocollo operativo per l’attività a porte chiuse in base di quanto scritto sulle linee guida ministeriali, informare e condividere lo stesso protocollo con le competenti autorità sanitarie locali. Ma soprattutto si dovranno adeguare a quanto richiesto per essere pronti a correre.
All’ippodromo di Vinovo la prima giornata di corse post lockdown è programmata per domenica 31 maggio, seguirà poi mercoledì 3 giugno.
La programmazione successiva per giugno vedrà i cavalli in pista sulla pista torinese ancora mercoledì 10, poi domenica 14, domenica 21, mercoledì 24 e domenica 28 giugno quando sarà programmato il Gran Premio Avv. Carlo Marangoni in un calendario nazionale per le corse più importanti che ha subito una serie di stravolgimenti per il Coronavirus.
All’ippodromo di Vinovo, come in tutti gli altri ippodromi d’Italia, le corse saranno a porte chiuse, e non si sa ancora fino a quando questa condizione sarà attiva. 

Galleria fotografica

Articoli correlati