Una bella storia di difesa ed aiuto agli animali selvatici a Virle. Un capriolo, investito da un automobilista, è stato rinvenuto ferito a bordo della carreggiata tra Virle e Castagnole nella giornata di ieri, 9 giugno. Non si è fatta attendere la reazione dei virlesi: Giorgio Monasterolo, Viola Grosso e Luca Nasone, in contatto con gli uffici comunali, si sono subito recati sul posto per offrire le prime cure al povero animale che dopo essere stato visitato è stato affidato alle cure dei professionisti del CANC (Centro Animali Non Convenzionali) istituito presso la facoltà di medicina veterinaria di Grugliasco. "Il tema del contenimento della fauna selvatica è serio e merita di essere approfondito nelle sedi opportune senza fanatismi di parte - dice il sindaco, Mattia Robasto -, se però è vero, come ha scritto Gandhi, che "la civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali", oggi come virlesi dobbiamo essere orgogliosi della grande prova di civiltà dimostrata".

Galleria fotografica

Articoli correlati