Le acque del canale comunale dei Prati di Virle, derivazione secondaria a scopo irriguo del torrente Lemina, sono fortemente inquinate. Un inquietante colore scuro si è impadronito della superficie del canale, provocando una strage di pesci e flora ittica che sia i residenti, oltre al sindaco Mattia Robasto, hanno notato in special modo sul ponte all’angolo tra Via Don Matteo Accastello e Via Cavour. "Con la speranza di rintracciare la causa o l’agente dell’inquinamento, ho percorso il  canale verso monte - spiega il primo cittadino -, sino al termine del territorio comunale ma la situazione di inquinamento era continua. Lo sversamento dell’inquinante – probabilmente urina di animali da allevamento zootecnico – è quindi verosimilmente avvenuto in Comuni posti a monte nello sviluppo del Torrente Lemina".
Fino ad oggi il canale rimarrà inalterato per permettere a ai tecnici Arpa di effettuare gli accertamenti del caso. Successivamente, in collaborazione con il locale Consorzio Irriguo, verrà forzatamente introdotta acqua per garantire il ripristino delle condizioni igienico sanitarie.

Galleria fotografica

Articoli correlati