Il governatore del Piemonte Alberto Cirio è tornato sulla circolare ministeriale che spiegava come fosse consentita la passeggiata genitore-figlio, purchè vicino la propria abitazione e senza ovviamente creare assembramenti. Una specifica che ha generato confusione, dopo giorni e giorni in cui il tema vero è "rimanere in casa". La circolare rischiava di essere interpretata come un "liberi tutti" e famiglie in giro per le città come se l'emergenza fosse finita. Non è così. Il presidente Cirio ha infatti precisato:“proseguiamo con la linea del rigore. Nessun allentamento delle misure di contenimento in Piemonte, dove continuano a valere le regole più restrittive. Bisogna a stare a casa. Solo così vinceremo la battaglia”. Anche diversi sindaci e medici, nonchè infermieri, si erano detti preoccupati per il possibile risovlto dato dalla circolare. 

Galleria fotografica

Articoli correlati