BEINASCO - «Il comune assegna lavori direttamente a società di parenti di assessori». Ciclone politico sull'amministrazione

| L'accusa, poi parzialmente ritrattata, del consigliere comunale Roberto Modini. Forza Italia e Movimento Cinque Stelle preannunciano esposti e indagini approfondite. Il sindaco Piazza «Politica becera. E' tutto a norma».

+ Miei preferiti
BEINASCO - «Il comune assegna lavori direttamente a società di parenti di assessori». Ciclone politico sullamministrazione

Beinasco Si scalda il clima politico dopo le dichiarazioni nell'ultimo consiglio comunale del consigliere Roberto Modini, indipendente, che durante la discussione sul bilancio ha puntato il dito su alcuni incarichi che sarebbero stati affidati direttamente dagli uffici comunali a società in cui lavorano parenti di assessori o di dirigenti del municipio. Nello specifico, uno studio legato al bando periferie, redatto da un'azienda nel quale è socio il fratello dell'assessore Ernesto Ronco e un altro incarico che sarebbe stato seguito da una attività legata alla figlia del direttore generale, Gaetano Chiantia. Ma mentre quest'ultimo caso è stato negato con forza dal Comune, a confermare l'altro è lo stesso Chiantia: «Si tratta di un incarico sugli oltre 50 che sono stati fatti in quel settore. Non è un reato essere fratelli di assessori. Dirò di più, quella società ha avuto due affidamenti: uno di 3mila euro e questo di circa 35mila euro. Somme risibili e soprattutto al di sotto del limite oltre il quale serve lanciare un bando. Non ci sono irregolarità».

Subito dopo le affermazioni di Modini, è intervenuto duramente il sindaco, Maurizio Piazza: «Se qualcuno ha dei dubbi su determinate questioni si rivolga alle autorità competenti, non si fanno processi in consiglio comunale». A stretto giro di posta è poi arrivata in Comune, dallo stesso Modini, una lettera in cui rettificava la questione dell'incarico alla figlia del direttore generale, ma ormai il pentolone politico era bollente. «L'assegnazione alla società del fratello dell'assessore Ronco – spiega Piazza -, è legato ad un piano di riqualificazione dell'ex chiesa Santa Croce, dove si svolge il consiglio comunale. Come si ricorderà l'anno scorso ci sono stati problemi strutturali. Questa ditta si occupa anche di Belle Arti e se gli uffici hanno ritenuto di affidarne l'incarico, credo voglia dire che fosse assolutamente coerente. Coloro che segnalano la questione, si guardano bene da parlare di "reati o illeciti" in quanto così non è. Qualcuno, poi ha fatto un po' confusione parlando di affidamenti diretti della giunta con voto dell'assessore a suo fratello: nulla di più falso. Dalle prime verifiche interne che abbiamo provveduto a fare (doverose dopo segnalazioni del genere) il lavoro fatto risulta trasparente e di nessuna rilevanza in termini di illecito Certi modi di fare politica li considero semplicemente beceri».

Ma l'opposizione scalda i motori e ha pronto un esposto all'Anac e alla Procura: «Abbiamo approfondito l’argomento, fatto ulteriori ricerche e riteniamo la questione non isolata e molto grave – dice il capogruppo di Forza Italia, Daniel Cannati -, depositeremo una denuncia alla Procura per verificare se sussistono elementi illeciti su quanto accaduto e una denuncia all’ Anac per appurare se gli affidamenti siano regolari. E' inopportuno che vi siano affidamenti diretti (senza quindi nessuna gara d’appalto) a società riconducibili a parenti di primo grado di assessori o dipendenti comunali. Depositeremo nei prossimi giorni una richiesta di commissione consiliare d’inchiesta per fare luce sulla situazione»

Anche i Cinque Stelle vanno giù pesante: «Abbiamo esaminato tutte le 504 determine del 2016 – spiegano i pentastellati in una nota -, nonché le delibere di giunta alla ricerca di lavori potenzialmente affidabili alla società partecipata Beinasco Servizi. Da questa analisi è emerso un sistema di affidamenti diretti e collaborazioni riferibili a intrecci politici e non, la cui opportunità e liceità sono opinabili. Abbiamo ricostruito uno schema di affidamenti diretti e collaborazioni che configurano un vero e proprio “Sistema Beinasco” che ricorda il ben più famoso “Sistema Torino”. Non appena avremo un quadro completo valuteremo se ricorrono ipotesi di irregolarità ed in tal caso dovremo adire alle autorità competenti. Ad ogni modo chiederemo conto all’amministrazione».

Politica
BEINASCO - Mercatone Uno: l'ultima speranza è la cassa integrazione
BEINASCO - Mercatone Uno: l
«Le organizzazioni sindacali stanno seguendo l'evolversi di questa drammatica vicenda ora dopo ora, con il totale coinvolgimento di tutte le lavoratrici e lavoratori», dicono dalla Cgil
MONCALIERI - «Tutta mia la città», così i ragazzi riqualificano il centro urbano
MONCALIERI - «Tutta mia la città», così i ragazzi riqualificano il centro urbano
Il progetto, durante la prossima estate, coinvolgerà ragazze e ragazzi delle Scuole superiori di Moncalieri in un'opera collettiva di riqualificazione urbana
NICHELINO - Gli studenti progettano e riqualificano il cortile della scuola
NICHELINO - Gli studenti progettano e riqualificano il cortile della scuola
Per il progetto Comunit-Azione, circa 85 tra studenti e studentesse delle classi 2A, 3A, 2C e 3C della Scuola media Silvio Pellico di Nichelino hanno deciso di dare nuova vita al cortile
NICHELINO - Può partire la ristrutturazione della Tenenza dei Carabinieri
NICHELINO - Può partire la ristrutturazione della Tenenza dei Carabinieri
La caserma che ospita la Tenenza dei Carabinieri a Nichelino, realizzata a metà degli anni ‘80 e inaugurata nel 1988, necessita di importanti lavori di manutenzione
BEINASCO - Mercatone Uno: per il Movimento 5 Stelle è colpa di Calenda
BEINASCO - Mercatone Uno: per il Movimento 5 Stelle è colpa di Calenda
«La verità – dice la deputata Jessica Costanzo – è che l'errore è stato commesso quando l'allora Ministro Calenda ha deciso di consegnare questa società a una holding»
TRASPORTI - Sciopero dei mezzi pubblici di Torino e provincia venerdì 31 maggio
TRASPORTI - Sciopero dei mezzi pubblici di Torino e provincia venerdì 31 maggio
Lo sciopero potrà avere ripercussioni anche sull'operatività dei Centri di Servizi al Cliente e sui diversi servizi gestiti da GTT, con conseguenti possibili disagi per la clientela
VINOVO - E' stata completata la nuova pista ciclopedonale pubblica
VINOVO - E
Questo nuovo tratto del percorso ciclopedonale di Vinovo permetterà quindi di raggiungere l'infrastruttura per la viabilità esistente su via Stupinigi
MONCALIERI-NICHELINO - Il cibo non si spreca: nelle scuole arriva il doggy bag
MONCALIERI-NICHELINO - Il cibo non si spreca: nelle scuole arriva il doggy bag
Il progetto prevede la distribuzione di 2500 doggy bag ai bambini delle elementari. Si tratta di contenitori in cartone in cui gli studenti potranno riporre alimenti non deperibili
VIRLE - Partono i lavori sulla strada delle frazioni Miglia e Corre
VIRLE - Partono i lavori sulla strada delle frazioni Miglia e Corre
Il sindaco ringrazia gli abitanti della zona per la pazienza: «Un grazie va proprio ai residenti delle frazioni che in questo periodo sopporteranno i disagi connessi al cantiere»
NICHELINO - Il giardino di via Trento intitolato al mitico Valentino Mazzola - FOTO
NICHELINO - Il giardino di via Trento intitolato al mitico Valentino Mazzola - FOTO
La cerimonia si è tenuta in occasione del settantesimo anniversario della tragedia di Superga ed è stato un modo per ricordare in maniera indelebile il capitano degli invincibili
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore