Mercoledì 14 luglio in Prefettura a Torino, nella sede di piazza Castello, ha avuto luogo la cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine «Al Merito della Repubblica Italiana» conferite con decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a undici cittadini italiani del territorio premiati per il loro impegno nel mondo del lavoro, del sociale e del volontariato. «Fra gli insigniti ci riempie di gioia e orgoglio la presenza di un nostro cittadino candiolese, Palatini Paolo, Presidente della sezione AVAS di Candiolo. Gli auguri e ringraziamenti al nostro cittadino per l’importante riconoscimento a nome del sindaco e di tutta quanta l’amministrazione comunale».

L'Avas nasce nel 1966 per merito del dott. Ruggeri e del sig. Ribbert. Il dottore ha anche il merito aggiuntivo di aver messo a disposizione la propria abitazione, rimasta sede di prelievo per i successivi 4 anni. Candiolo cresce ed il nostro gruppo si espande: dai primi 18 donatori l’associazione passa oggi a contare circa 200 soci. Il gruppo è orgoglioso oggi di poter vantare ben 5 croci d’oro - 100 donazioni - e addirittura 2 soci con all'attivo 135 donazioni. «Cerchiamo di essere presenti sul territorio e collaboriamo per la riuscita di manifestazioni che hanno lo scopo di sensibilizzare alla cultura della solidarietà e del volontariato, ma anche i momenti di festa non mancano, come il pranzo sociale in cui soci, amici e simpatizzanti hanno la possibilità di incontrarsi e chiacchierare». La sede dell'AVAS è in Piazza Sella 1 presso l'ex palazzo municipale.

Galleria fotografica

Articoli correlati