Fino al 31 luglio, nelle aree pubbliche e private compresi parchi e giardini, non sarà possibile consumare alcolici su tutto il territorio comunale di Carmagnola dalle 18.30 alle 7 del mattino. Lo ha stabilito con un'ordinanza il sindaco Ivana Gaveglio. I soggetti sorpresi dai carabinieri o dalla polizia locale a consumare comunque alcolici, di qualsiasi gradazione, saranno sanzionati con multe che vanno dai 400 ai 3000 euro.

E' consentito il consumo di alcolici solo all'interno dei pubblici esercizi in sede fissa o all'esterno degli stessi, nelle aree in concessione, escusivamente con servizio al tavolo. La decisione è stata presa dopo diverse segnalazioni inerenti la presenza in parchi pubblici ed aree aperte al pubblico di assembramenti non consentiti in virtù dell'emergenza covid, con conseguenti schiamazzi, rumori e abbandono di rifiuti.

«Possiamo ringraziare per questo provvedimento tutti coloro che la sera e la notte fino al mattino schiamazzano scorrazzando per la città senza rispetto per gli altri», commenta sui social Massimiliano Pampaloni, assessore all'igiene urbana del Comune.

Galleria fotografica

Articoli correlati