E' stata inaugurata venerdì scorso la mostra "Inchiostri e acquerelli - Per immaginare la storia: dal Feudo alla Città", che raccoglie i documenti sulla nascita e sulla crescita di Nichelino fino a quando, venti anni fa, ottenne il titolo di Città. La mostra rimarrà aperta, e visitabile gratuitamente, nella sala Mattei (al secondo piano del Palazzo comunale di piazza Di Vittorio 1), fino a domenica 26 gennaio. 
 
Hanno presenziato all'inaugurazione il sindaco della Città di Nichelino Giampiero Tolardo, l'assessore alla Cultura Michele Pansini (che ha tagliato il nastro inaugurale), l'assessore ai Grandi Eventi Giorgia Ruggiero, l'assessore alle Politiche sociali Paola Rasetto, l'ex sindaco (in carica quando venti anni fa arrivò il conferimento del titolo di Città) Pier Bartolo Piovano, e il consigliere regionale Diego Sarno. 
 
La mostra è stata realizzata con la collaborazione del gruppo "Officine della Memoria", e ha come guide d'eccezione i ragazzi della II A dell'Enaip nichelinese. L'esposizione è introdotta da un video che consente di rivivere le fasi più importanti della storia nichelinese. Il video contiene amche alcune immagini del "dietro le quinte" dell'allestimento della mostra. Foto tratte dalla pagina social ufficiale del Comune di Nichelino.

Galleria fotografica

Articoli correlati