Intraprendere la vita da fuori sede, che sia per lavoro o per studio, non è mai una scelta facile. 

Se da una parte può risultare un'esperienza stimolante e divertente, oltre che arricchire dal punto di vista culturale, dall'altra porta con sé preoccupazioni e responsabilità. 

Stati d'animo che si ampliano ulteriormente se c'è in ballo il trasferimento in una grande città come Torino

Le domande che assalgono ogni persona in procinto di cambiare sede sono innumerevoli e molte riguardano la mole di spese che si dovranno affrontare una volta solcata la soglia di casa. 

Torino, in questo senso, è probabilmente tra le città meno onerose, almeno dal punto di vista degli affitti di casa. 

È piuttosto vivibile, molto elegante, ricca di musei, eventi e mostre, in grado quindi di offrire numerose opportunità di svago, a prezzi non necessariamente esorbitanti. 

I dubbi però rimangono sempre aperti e riuscire a destreggiarsi in un nuovo ambiente non è mai semplice. 

Per sentirsi più tranquilli, quindi è bene muoversi a piccoli passi, iniziando proprio dalla tanto agognata sistemazione in appartamento. 

Cercare casa in affitto a Torino può rivelarsi più semplice del previsto, soprattutto se si utilizzano strumenti in grado di circoscrivere la ricerca in relazione alle proprie necessità. 

Un sito in grado di assolvere a questa esigenza, estremamente pratico e intuitivo, è Zappyrent, che tra l'altro dispone anche di una vasta offerta di case in affitto a Torino

Partendo dalla Homepage, basta selezionare la città, la formula abitativa tra monolocale, bilocale, stanza singola o doppia e il budget, per visualizzare solo gli annunci più pertinenti ai parametri impostati. 

La comoda mappa nella pagina della città, poi, consente di individuare velocemente gli annunci più convenienti, distribuiti per zona. 

Cliccando su ognuno di questi verrà mostrata un'anteprima in miniatura che riporta una foto rappresentativa dell'immobile e il valore del canone mensile

Grazie a questo strumento è semplice comprendere la collocazione dei diversi quartieri rispetto ai punti di maggiore interesse della città e alle sedi della propria facoltà o ufficio. 

ZappyRent offre poi il grande vantaggio utilizzare i propri servizi in modo assolutamente gratuito, permettendo così di risparmiare i costi della commissione normalmente richiesta da un'agenzia immobiliare tradizionale. 

Scoperta questa piattaforma estremamente funzionale, non resta che mettersi alla ricerca dei migliori quartieri dove trovare un alloggio, senza spendere una fortuna. 

Crocetta e Cenisia sono zone molto appetibili, sia per studenti che per lavoratori, poiché piuttosto vicine al centro città e, di conseguenza alla movida torinese 

Qui gli affitti sono piuttosto onerosi, a partire da 450 Euro per una stanza fino a un minimo di 850 Euro per un appartamento. 

 Più bassi, invece, sono i canoni nel quartiere di Borgo San Paolo, dove una stanza costa sui 360 Euro al mese, mentre un appartamento si attesta sui 700 Euro

La zona è certamente più distante dal centro, ma rimane ben collegata e sostenibile in termini di spese. 

Anche San Salvario, presenta proposte piuttosto interessanti, sia per gli studenti, con stanza a partire da 250 Euro al mese e appartamenti da 450 Euro

Allontanandosi dal centro, invece, le formule diventano più convenienti sia per gli studenti che per i lavoratori. 

Vanchiglia e Parella in questa senso si attestano tra le zone più vivibili e anche convenienti, con prezzi che si aggirano sui 300 Euro per le stanze e 550 Euro per un appartamento. 

Galleria fotografica

Articoli correlati