Torna a far parlare la tettoia costruita dall'emporio del fai da te Bricoman in un'area destinata a parco naturale. La struttura era stata edificata al confine tra Rivalta (la parte più consistente) e Orbassano. Fu il secondo Comune a ordinarne la demolizione, in quanto ritenuta opera abusiva perchè senza alcuna autorizzazione dell'Ente di gestione Parco del Po. Rivalta, invece, non avanzò nulla in quanto precedenti sentenze di questo tipo (in altre zone d'Italia) si erano poi concluse con un'accoglimento del ricorso. In attesa del Consiglio di Stato (dove quasi certamente il privato si appoggerà per un'ulteriore ricorso), per il momento i giudici del Tar hanno respinto il ricorso della società, che imputava al Comune un "eccesso di potere". Resta in essere, dunque, l'ordinanza del Comune di demolizione.

Galleria fotografica

Articoli correlati