LAVORO - La rivolta degli educatori: 800 rischiano il posto in Piemonte

| Nella legge di bilancio del Governo, gli attestati di educatore professionale pre 2005 sono stati riconosciuti alla pari dei diplomi universitari. Quelli dopo no, nonostante i corsi siano identici. Coinvolti in molti dalla cintura sud

+ Miei preferiti
LAVORO - La rivolta degli educatori: 800 rischiano il posto in Piemonte
Gli educatori si ribellano alla legge di bilancio 2019, in cui i diplomi e gli attestati di Educatore Professionale (ottenuti a seguito di corsi regionali o di formazione specifica) sono stati riconosciuti equipollenti fino al 2005 al diploma universitario di educatore socio-sanitario. In questo modo è stato esteso il decreto del Ministro della Salute del 22 giugno 2016, che li riconosceva equipollenti fino al 2000 e di conseguenza possono iscriversi all' albo relativo. Invece, per quelli che hanno frequentato i corsi dopo il 2005 (in tutto e per tutto uguali a quelli antecedenti) dovranno iscriveri ad una lista parallela, ma non all'albo. In pratica senza che la loro esperienza venga, di fatto, riconosciuta.

Ed ecco perchè hanno deciso di far sentire la loro voce. "Una discriminazione in piena regola - spiega Cristina Moletti, educatrice professionale -, i corsi regionali post 2005,  identici per contenuto, durata e piano di studi a quelli pre 2005 non saranno riconosciuti come equipollenti in quanto successivi al 2005. Dovremmo, per la legge, iscriverci entro dicembre 2019 ad una lista speciale dell'albo, che per noi andrebbe benissimo per chi non ha titoli. Gli educatori professionali con corsi regionali  post 2005 hanno almeno 15 anni di lavoro e fino ad oggi riconosciuti come esperti nel loro campo. Dover rientrare in questa lista speciale rappresenta una offesa alla nostra professionalità. Da una prima stima di valutazione con gli organi competenti valutiamo in Piemonte la presenza di circa 800 educatori post 2005. Anni di esperienze e competenze acquisite buttate alle ortiche perché da un lato non vengono riconosciute e dall'altra ci espongono ad una grande fragilità della mobilità lavorativa. Si tratta di Educatori Professionali che operano in scuole, case famiglia, centri psichiatrici, comunità per le dipendenze, case di riposo e tante altre realtà accanto a bambini, adolescenti,  anziani e alle loro famiglie che vedrebbero compromessa la continuità educativa necessaria e garantita fino ad oggi".

Cronaca
MONCALIERI - Comprano quadri e case al mare mentre l'azienda fallisce
MONCALIERI - Comprano quadri e case al mare mentre l
I Finanzieri del Gruppo Torino hanno appurato come gli amministratori della societÓ hanno di fatto sottratto dal patrimonio aziendale ingenti fondi. Azienda che poi Ŕ fallita
MONCALIERI - Donna investita in via Deledda, trasportata al Santa Croce
MONCALIERI - Donna investita in via Deledda, trasportata al Santa Croce
Paura nella mattinata di oggi, 23 ottobre intorno alle 11, quando una vettura non si Ŕ fermata per lasciar attraversare il pedone. Il conducente si Ŕ subito fermato ed Ŕ stato accompagnato in ospedale per controlli
ORBASSANO - Brucia auto in marcia, paura in circonvallazione
ORBASSANO - Brucia auto in marcia, paura in circonvallazione
Questa mattina un veicolo si Ŕ accostato a bordo strada poco prima di prendere fuoco. Illeso il conducente, ma sono dovuti intervenire i vigili del fuoco e la polizia locale per mettere in sicurezza il mezzo, alimentato a gpl
RIVALTA - Forzano una finestra e rubano due pistole
RIVALTA - Forzano una finestra e rubano due pistole
Ladri in azione in un appartamento di via Einaudi. Prima hanno tagliato le inferriate di una finestra e poi, una volta entrati, hanno messo sotto sopra la casa rubando le armi, con relative munizioni
LA LOGGIA - Chiude la Mahle: 200 dipendenti rischiano di perdere il lavoro
LA LOGGIA - Chiude la Mahle: 200 dipendenti rischiano di perdere il lavoro
La comunicazione della proprietÓ Ŕ arrivata questa mattina, durante un incontro in Unione Industriale di Torino con le organizzazioni sindacali. Oltre allo stabilimento loggese, stop alla produzione anche a Saluzzo
MONCALIERI - Prende forma la fermata Bengasi della Metro
MONCALIERI - Prende forma la fermata Bengasi della Metro
I lavori proseguono, anche se bisognerÓ aspettare ancora oltre un anno per la sua entrata in funzione. Intanto sono state concluse le scale per il collegamento tra la banchina dei treni e la superficie.
ORBASSANO - Crollano tre pannelli del controsoffitto in un'aula della materna Gamba
ORBASSANO - Crollano tre pannelli del controsoffitto in un
L'episodio ha fatto preoccupare i genitori che hanno chiesto controlli approfonditi. Le cause sono da attribuire alle infiltrazioni legate alle piogge di questi giorni. Il Comune rassicura: "Non ci sono pericoli strutturali"
ORBASSANO - Resta in prognosi riservata la donna ferita nell'incidente in tangenziale
ORBASSANO - Resta in prognosi riservata la donna ferita nell
Residente a Torino, 33 anni, ieri Ŕ stata trasferita dal San Luigi al Cto. Intanto per lo scontro mortale capitato nella tarda serata di domenica, sempre all'altezza del Sito, denunciato per omicidio stradale l'autista del tir
NICHELINO - Paola Rasetto e Valentina Cera i nuovi assessori nominati dal sindaco
NICHELINO - Paola Rasetto e Valentina Cera i nuovi assessori nominati dal sindaco
Scatta il nuovo corso della maggioranza, in previsione delle amministrative 2021. Fuori Ramello e Sibona, entrano la vice presidente dell'associazione Chreo e l'ex candidata sindaco di "Nichelino in Comune", contro l'attuale sindaco
SICUREZZA - Fondi anti alluvioni, zona sud tagliata fuori dai contributi
SICUREZZA - Fondi anti alluvioni, zona sud tagliata fuori dai contributi
Il Ministero ha erogato 35 milioni di euro per interventi di messa in sicurezza del territorio e la Regione li ha distribuiti in base al Piano nazionale triennale contro il dissesto idrogeologico avviato dal Governo nel febbraio scorso
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore