ORBASSANO - Dopo gli incidenti, via libera agli interventi sulla «strada della morte»

| Sulla Orbassano-Stupinigi previste barriere trasversali al bivio per Tetti Valfrè e una rotonda di fronte al Centro Ippico. Sulla sp 6 Beinasco-Piossasco cominciano domani i lavori di riasfaltatura.

+ Miei preferiti
ORBASSANO -  Dopo gli incidenti, via libera agli interventi sulla «strada della morte»
Cominceranno nei prossimi giorni i nuovi lavori di asfaltatura e messa in sicurezza sulla sp 6 e soprattutto sulla sp 143, le due strade più pericolose di tutta la provincia per il numero di incidenti. La Città Metropolitana ha previsto diversi cantieri sulla Stupinigi-Orbassano, in particolare all’altezza del bivio per Tetti  Valfrè, dove la scorsa settimana si è registrato l’ennesimo scontro frontale che è costato la vita a Luca Campisi, il 26enne gelataio di Nichelino.

Nei prossimi giorni è prevista una fresatura di incasso per un nuovo tappeto sulla rotatoria nel ramo di arrivo da Rivalta, per poi restringere con segnaletica l'immissione a una sola corsia. All’incrocio tra la Sp 143 e strada Tetti Valfrè, dove sono accaduti diversi sinistri con tamponamenti e invasione della corsia opposta per la svolta a sinistra, sarà eseguito un nuovo tratto di tappeto d'usura con fresature trasversali, utili a ricordare meccanicamente ai mezzi in transito il rispetto del limite di 50 km/h.

Infine, in merito al tratto della fra strada Antica di None e Stupinigi, dopo aver riasfaltato nel maggio 2016 le parti particolarmente usurate della pavimentazione, «la Città Metropolitana ha ora dato parere alle modifiche proposte dal Comune di Orbassano - spiega il consigliere delegato ai lavori pubblici e alle infrastrutture Antonio Iaria -, in modo che si possa procedere senza indugio alla costruzione della rotatoria Centro Ippico, oggetto della convenzione sottoscritta a suo tempo tra i due Enti».

Inizieranno già domani, 9 maggio, le asfaltature programmate per la strada provinciale 6. Il primo intervento sarà nel tratto in direzione Beinasco; a seguire, presumibilmente giovedì 11 maggio, sarà realizzato il nuovo «tappeto d’usura» in corrispondenza del semaforo davanti al Centro Ricerche Fiat.

Galleria fotografica
ORBASSANO -  Dopo gli incidenti, via libera agli interventi sulla «strada della morte» - immagine 1
ORBASSANO -  Dopo gli incidenti, via libera agli interventi sulla «strada della morte» - immagine 2
ORBASSANO -  Dopo gli incidenti, via libera agli interventi sulla «strada della morte» - immagine 3
ORBASSANO -  Dopo gli incidenti, via libera agli interventi sulla «strada della morte» - immagine 4
ORBASSANO -  Dopo gli incidenti, via libera agli interventi sulla «strada della morte» - immagine 5
ORBASSANO -  Dopo gli incidenti, via libera agli interventi sulla «strada della morte» - immagine 6
ORBASSANO -  Dopo gli incidenti, via libera agli interventi sulla «strada della morte» - immagine 7
Cronaca
RIVALTA - Ossa di cani e resti di gatti abbandonati davanti il cimitero
RIVALTA - Ossa di cani e resti di gatti abbandonati davanti il cimitero
La segnalazione è stata fatta da un passante alla polizia municipale, che ha subito chiamato l'Asl per i controlli del caso. C'era anche della documentazione, da cui si è risaliti a una ditta che cura le carcasse degli animali morti
NICHELINO - Paura in via XXV Aprile per un incidente tra auto e moto
NICHELINO - Paura in via XXV Aprile per un incidente tra auto e moto
Un ventenne alla guida di una due ruote di grossa cilindrata è finito a terra nel pomeriggio di ieri, 21 marzo all'angolo con via Ponchielli. Coinvolta anche una Punto, condotta da un 25 enne. Ambulanza e vigili sul posto
CARMAGNOLA - I carabinieri arrestano tre uomini per droga
CARMAGNOLA - I carabinieri arrestano tre uomini per droga
Le indagini dei militari hanno permesso di stroncare sul nascere un giro di spaccio che si stava ramificando in città. Sequestrato circa un etto tra cocaina e marijuana, soldi e anche delle munizioni per pistola.
MONCALIERI - Vandali in centro storico rubano i vasi ma lasciano le piante
MONCALIERI - Vandali in centro storico rubano i vasi ma lasciano le piante
Il fatto è avvenuto la notte scorsa in via San Martino e a denunciare pubblicamente il fatto è stato l'assessore Angelo Ferrero attraverso il suo profilo Facebook istituzionale: "Cercheremo qualche telecamera che abbia ripreso l'autore"
CARMAGNOLA - Operazione anti 'ndrangheta, nel materiale sequestrato dalla Finanza anche riti di affiliazione
CARMAGNOLA - Operazione anti
Le fiamme gialle, coordinati dalla direzione distrettuale antimafia, hanno messo sotto chiave gioielli, borse e orologi di lusso, più di 150 bottiglie di champagne pregiati, nonché oltre 160 mila euro custoditi all’interno di casseforti.
BEINASCO - Controlli dei vigili nei condomini per multare chi non fa la raccolta differenziata
BEINASCO - Controlli dei vigili nei condomini per multare chi non fa la raccolta differenziata
Nei passaggi preliminari, su circa 150 condomìni coinvolti, il 55,5% dei controlli ha dato esito positivo, ma il 44,5% ha presentato irregolarità , con errori particolarmente gravi nel 20,6% dei casi.
MONCALIERI - Si rifiuta di farle la puntura e lei picchia la guardia medica
MONCALIERI - Si rifiuta di farle la puntura e lei picchia la guardia medica
L'episodio qualche sera fa, intorno alle 21, in una casa sulla collina oltre Revigliasco. Dopo la reazione violenta, il medico ha chiamato il 112. I carabinieri hanno identificato i presenti e al momento non ci sono denunce
NICHELINO - Incidente in via Buffa, un 30 enne in ospedale
NICHELINO - Incidente in via Buffa, un 30 enne in ospedale
Non è ancora chiara la natura dell'incidente: l'uomo è uscito di strada autonomamente ed è possibile che si fosse messo alla guida sotto effetto dell'alcol. Ma le indagini in merito sono in corso.
NICHELINO - Investito uno studente in via Trento
NICHELINO - Investito uno studente in via Trento
La conducente, alla guida della Fiat Punto, è risultata negativa all'alcool test: probabilmente è stata distratta da qualcosa e non ha visto il giovane che occupava la carreggiata. Indaga la polizia locale.
MONCALIERI - Presi gli assassini di Umberto Prinzi
MONCALIERI - Presi gli assassini di Umberto Prinzi
Sono due torinesi di 47 e 51 anni. Avrebbero ucciso l'uomo per questioni inerenti ad alcuni affari.L'omicidio sarebbe stato consumato all’interno della vettura della vittima, poi trovata in luogo diverso poco tempo fa.
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore