Una pensionata di Trofarello è stata derubata di 300 euro circa, dopo aver aperto la porta di casa sua ad un uomo che si è spacciato per tecnico Enel. Con la solita tecnica dei truffatori, ormai consolidata, ha convinto l'anziana a farlo entrare e a quel punto la donna si è fatta distrarre dalla parlantina fluente del malvivente. Solo dopo che se n'è andato ha capito cos'era successo e ha chiamato i carabinieri. Al rientro dalle vacanze sono stati cinque i casi di falsi tecnici o presunti addetti comunali, che si sono presentati alle porte dei pensionati in tutta la cintura sud, cercando di raggirare gli anziani. Per fortuna, la maggior parte dei casi è stata respinta. I carabinieri invitano sempre alla massima attenzione e a chiamare il 112 per ogni dubbio su chi è alla porta.

Galleria fotografica

Articoli correlati