A Vinovo arrivano dai fondi Pnrr – legati alla realizzazione di nuove scuole sostenibili – 5 milioni di euro che l'Amministrazione Comunale userà per la demolizione e ricostruzione della scuola secondaria di I grado “Gramsci”.

"L'obiettivo - spiega il sindaco Gianfranco Guerrini -, è adeguare il nuovo fabbricato alle effettive esigenze della direzione didattica e dell’amministrazione comunale. Il progetto nasce per migliorare la qualità della vita scolastica e i processi di apprendimento attraverso l’adozione di nuovi e più moderni spazi. L'idea approvata dal Comune rispetta i limiti urbanistici imposti dall’area, relativamente alle fasce di rispetto individuate, in concertazione con l’istituto comprensivo". 

Previsto un sistema di percorsi integrati con la scuola, la palestra ed altre varie funzioni tra l’atrio di ingresso, l’auditorium, la biblioteca. E poi aule per le attività speciali e spazi più intimi per il relax e lo studio individuale. Zone informali in cui gli studenti possono distaccarsi dalle attività didattiche e trovare occasioni diverse per rilassarsi o avere accesso ad attività extrascolastiche.

Galleria fotografica

Articoli correlati