Forse una separazione all'orizzonte, stress e depressione hanno armato la mano di Alberto Accastello, 40 anni, operaio di una ditta che si occupa di essiccazione cereali. Con una pistola calibro 22 regolarmente detenuta ha ucciso la moglie Barbara Gargano, 38 anni, impiegata a Moncalieri, poi ha sparato ai due figli di due anni e al cane, suicidandosi subito dopo con un colpo alla testa. E' successo in una villetta di Carignano.
 
Una vera e propria strage. Marito e moglie sono morti immediatamente e sono stati trovati senza vita dai carabinieri. L'uomo avrebbe sparato alla moglie e ai figli mentre dormivano. 
 
Il figlioletto Alessandro è stato trasportato d'urgenza al Regina Margherita ma è arrivato in ospedale già morto. La gemella Aurora ha riportato un gravissimo trauma cranico. E' in condizioni disperate ricoverata nel reparto di rianimazione. E' intubata: il colpo di pistola le ha attraversato il cranio. 

Galleria fotografica

Articoli correlati