I carabinieri della compagnia di Moncalieri, coadiuvati dai colleghi del reggimento e di altri reparti hanno controllato nella giornata di ieri i campi nomadi di Carmagnola in via Cappellino, nell'ambito degli accertamenti sulla situazione degli abusi edilizi e indagini su fenomeni di ricettazione e furti. Sono state identificate 120 persone, tutte di etnia sinti e accertate diverse irregolarità edilizie. Alcune abitazioni sono state ormai rese stabili in muratura, senza alcuna autorizzazione. I controlli sono stati svolti anche per aggiornare il numero di persone che abitano all'interno del "villaggio". Il fenomeno degli abusi edilizi in quella fetta di città è ormai noto e la situazione resta sempre in costante mutamento.  

Galleria fotografica

Articoli correlati