Buone nuove: il covid allenta la morsa, le vaccinazioni proseguono, torna la zona gialla. Si va verso le riaperture delle attività fin qui costrette alla chiusura. Lo ha annunciato il premier Mario Draghi nella conferenza stampa di oggi pomeriggio a Palazzo Chigi (nel video). Dal 26 aprile tornea la zona gialla ed è prevista la riapertura delle scuole. Si proseguirà con la ripresa delle piscine all'aperto dal 15 maggio e dal 1 giugno le palestre. 

Dal 1 luglio, invece, potranno riprendere le attività fierestiche. Le riaperture saranno a step. Dal 26 aprile ristoranti aperti anche la sera ma solo con i tavoli esterni e dunque con il servizio all'aperto. Dai primi di maggio prevista la riapertura per cinema e teatri con i limiti di capienza fissati per le sale dai protocolli anti contagio. 

Confermata la divisione dell'Italia in fasce di colore giallo, arancione e rosso. Soddisfatto il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio: «Con la posizione assunta oggi dal premier Draghi, abbiamo la prova che il nuovo Governo ascolta i territori e le Regioni. In questi giorni abbiamo fatto un grande lavoro con i nostri dipartimenti di prevenzione per presentare delle linee guida che garantissero di poter riaprire in sicurezza e siamo lieti che il Governo se ne sia fatto interprete subito, con il Comitato tecnico scientifico  nazionale. Perché non si può più aspettare: dove le attività economiche e commerciali possono riaprire in sicurezza devono poterlo fare».

Galleria fotografica

Articoli correlati