Non ce l'hanno fatta i medici del Cto a salvare la gamba dell'operaio di 63 anni di Moncalieri, che ieri era rimasto incastrato sotto una ruspa in un cantiere edile di Chieri. Dopo l'operazione, le lesioni sono state considerate troppo gravi e per il personale medico non c'è stato altro da fare che amputare l'arto sotto il ginocchio. Sull'accaduto indagano i tecnici dello Spresal dell'asl To5: si vuole capire se l'incidente si poteva evitare e se sia stato frutto di una incuranza a livello di sicurezza oppure di un tragico incidente.   

Galleria fotografica

Articoli correlati