I 180 lavoratori dell'Alpitel, azienda specializzata in installazioni per telecomunicazioni, ha scioperato per due ore questa mattina, 16 dicembre e presidiato l'ingresso dello stabilimento, per protestare contro la decisione aziendale di tagliare 100 posti di lavoro in tutte le sedi piemontesi del gruppo, 32 dei quali a Moncalieri. Così, assieme alle organizzazioni sindacali, al sindaco Paolo Montagna e al consigliere regionale Pd Diego Sarno, hanno organizzato un'assemblea all'ingresso del capannone di via Boves. Domani si sarà un incontro tra vertici aziendali e sindacati, per capire quali siano le carte in tavola. L'ennesimo Natale di preoccupazione per l'industria in cintura sud.

Galleria fotografica

Articoli correlati