I corrieri e magazzinieri del gruppo Tnt-FedEx di Orbassano, con sede all'interno dell'Interporto, hanno scioperato questa mattina, 7 maggio, per protestare contro i ritardi dell'erogazione della cassa integrazione. I lavoratori sono stati fermi circa un mese e mezzo e non hanno ancora ricevuto un euro di ammortizzatori sociali. Così si sono ritrovati all'ingresso del capannone per incrociare le braccia e protestare: "Abbiamo dovuto lottare anche per ottenere la sanificazione dei furgoni - spiegano i dipendenti -, abbiamo chiesto all'azienda di venirci incontro e anticiparci la cassa. Invece nulla. Qui ci sono famiglie che non possono stare senza stipendi. Abbiamo dovuto rientrare al lavoro nonostante le difficoltà per senso di responsabilità verso le nostre famiglie: ma ci sono gravi problemi ed è giusto alzare l'attenzione".

Galleria fotografica

Articoli correlati