RIVALTA - Droga e violenza sessuale: Antonio Rao scappa in Bolivia ma viene arrestato dalla polizia. Deve scontare 10 anni di galera

| Antonio Rao è stato arrestato nel pomeriggio del 2 dicembre, ora locale, a Santa Cruz de la Sierra dove aveva trovato rifugio. Indagate per favoreggiamento tre persone residenti a Rivalta e Piossasco

+ Miei preferiti
RIVALTA - Droga e violenza sessuale: Antonio Rao scappa in Bolivia ma viene arrestato dalla polizia. Deve scontare 10 anni di galera
La Squadra Mobile di Torino e il Servizio Centrale Operativo con la collaborazione dello S.C.I.P. (Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia), nell’ambito del progetto “Wanted” hanno individuato ed arrestato Antonio Rao, classe 1952, residente a Rivalta, che deve scontare la pena di dieci anni di reclusione, per reati concernenti la violazione della legge sugli stupefacenti e violenza sessuale su minore di anni 18. Con lui è stato arrestato anche Joseph Michel Bernard Dalmasso, nato a Saint Laurent Du Var (Francia), classe 1957, che deve scontare la pena di 5 anni e sette mesi di reclusione per reati concernenti la violazione della legge sugli stupefacenti.
 
Antonio Rao è stato arrestato nel pomeriggio del 2 dicembre, ora locale, a Santa Cruz de la Sierra (Bolivia) dove aveva trovato rifugio presso una abitazione signorile poco lontana dal centro città. All’atto dell’arresto era in possesso di un passaporto italiano contraffatto, intestato ad un cittadino italiano nato in Argentina che ne aveva denunciato lo smarrimento. Il latitante aveva trovato rifugio tramite la moglie di un pregiudicato Boliviano con il quale aveva condiviso un periodo di carcerazione in Italia. L’intervento tempestivo della Polizia Italiana ha evitato che il latitante si sottraesse al provvedimento di arresto in quanto è stato trovato in possesso di un biglietto aereo per Madrid prenotato per il 15 dicembre con il nome falso.
 
Entrambi i latitanti erano stati coimputati in una operazione antidroga condotta nel 2012 dalla Squadra Mobile di Torino denominata “Rewind” che aveva consentito di disarticolare un sodalizio criminoso dedito all’importazione di ingenti quantitativi di cocaina. In quell’indagine Rao era il tramite tra i trafficanti brasiliani e quelli italiani. Tra i soggetti arrestati nell’ambito di quella operazione figuravano anche personaggi di spicco appartenenti alla ‘ndrangheta radicata in Piemonte. Dopo la scarcerazione Antonio Rao si era reso responsabile anche di violenza sessuale ai danni di una minore di origine romena costringendola con la forza ad assumere cocaina.
 
Le indagini per la cattura dei due latitanti, coordinate dalla Procura Generale della Repubblica di Torino, hanno consentito anche di individuare la rete di fiancheggiatori che, dalla provincia di Torino, hanno favorito il latitante nel mettere in atto la fuga pochi giorni prima che venisse emesso il provvedimento di carcerazione dalla Corte di Cassazione. In particolare sono stati indagati per favoreggiamento 3 persone (due donne ed un uomo tutti abitanti tra i comuni di Rivalta e Piossasco della cintura torinese) che, oltre ai congiunti, hanno con le loro azioni non solo eluso le investigazioni tese al suo rintraccio ma lo hanno di fatto accompagnato in Spagna da dove poi si è diretto in Bolivia. Durante la sua permanenza in quello Stato gli hanno, inoltre, procurato ed inviato il denaro necessario al suo sostentamento.
Video
Cronaca
NICHELINO - La deportazione degli ebrei al mercato del sabato. Per non dimenticare la shoah
NICHELINO - La deportazione degli ebrei al mercato del sabato. Per non dimenticare la shoah
Una rappresentazione scenica, durante le normali operazioni di compere settimanali tra i banchi in via Primo Maggio, ha ricostruito i rastrellamenti delle SS nei confronti degli ebrei durante l'olocausto.
MONCALIERI - Madre denuncia il figlio che coltiva marijuana in casa
MONCALIERI - Madre denuncia il figlio che coltiva marijuana in casa
Ha chiamato i carabinieri perchè non ce la faceva più a combattere contro quel ragazzo che aveva preso una cattiva strada. In un armadio aveva tre piantine e semi di cannabis, con tutta l'attrezzatura per farla crescere
NICHELINO - Camion carico di rame rubato, si schianta in tangenziale dopo decine di metri in retromarcia
NICHELINO - Camion carico di rame rubato, si schianta in tangenziale dopo decine di metri in retromarcia
Nella notte, lungo la corsia nord, un camion ha rischiato di travolgere le auto in transito dopo che i malviventi lo avevano abbandonato in moto perché braccati dalla polizia. Era stato rubato nel pinerolese
CARMAGNOLA - Boom di contravvenzioni al nuovo autovelox sulla provinciale 20
CARMAGNOLA - Boom di contravvenzioni al nuovo autovelox sulla provinciale 20
Circa otto mila multe in un mese di attivazione, testimonia come l'alta velocità in quel tratto era davvero un problema da affrontare. Gli introiti saranno equamente divisi tra Comune e Città metropolitana
MONCALIERI - I lavoratori Alpitel in presidio sotto il municipio
MONCALIERI - I lavoratori Alpitel in presidio sotto il municipio
L'iniziativa è in programma lunedì 27 gennaio. La mobilitazione per sensibilizzare il sindaco e l'opinione pubblica sul taglio dei lavoratori deciso dall'azienda che tocca anche lo stabilimento cittadino.
TRAGEDIA DI VIRLE - Ci sarà il lutto cittadino in occasione dei funerali di Renato Cavaglià
TRAGEDIA DI VIRLE - Ci sarà il lutto cittadino in occasione dei funerali di Renato Cavaglià
Lo ha anticipato ieri il sindaco, Mattia Robasto. LA vittima, Renato Cavaglià, era sposato e padre di due figlie di 18 e 14 anni. Il dolore anche della comunità di Pancalieri, dove abitava: "Basta con queste tragedie"
BEINASCO - Rubava casse acustiche in tutti i punti vendita di elettronica: arrestato
BEINASCO - Rubava casse acustiche in tutti i punti vendita di elettronica: arrestato
L'ultimo colpo, all'interno di Mediaworld del centro commerciale delle Fornaci, gli è stato fatale. Gli vengono contestati altri furti all'ìpercoop e alle Gru di Grugliasco. In manette un 39 enne. Refurtiva restituita
NICHELINO - Perde l'equilibrio e cade da un ponteggio nel cantiere della casa di riposo
NICHELINO - Perde l
Paura nella mattinata di oggi, 24 gennaio, per un infortunio sul lavoro capitato nel cantiere della Rsa di via Debouchè. L'operaio 18 enne fortunatamente è sempre rimasto cosciente ed è stato ricoverato per accertamenti
RIVALTA - Lo tampona e fugge in tangenziale: paura al Dojrone
RIVALTA - Lo tampona e fugge in tangenziale: paura al Dojrone
A bordo della sua vettura stava viaggiando sulla bretella che collega il Sito con Rivalta, quando è stato colpito da una 500 che poi si è data alla fuga. Per fortuna non ci sono state gravi conseguenze
MONCALIERI - Nuova truffa dei falsi tecnici del gas: rubati cinquemila euro a un 80 enne
MONCALIERI - Nuova truffa dei falsi tecnici del gas: rubati cinquemila euro a un 80 enne
L'uomo è stato agganciato sotto casa e i due truffatori lo hanno convinto a salire in casa con loro per controllare l'impianto a fronte di un inesistente guasto nella zona. Hanno fatto tirare fuori soldi e monili, rubandogli tutto
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore