RIVALTA - Droga e violenza sessuale: Antonio Rao scappa in Bolivia ma viene arrestato dalla polizia. Deve scontare 10 anni di galera

| Antonio Rao è stato arrestato nel pomeriggio del 2 dicembre, ora locale, a Santa Cruz de la Sierra dove aveva trovato rifugio. Indagate per favoreggiamento tre persone residenti a Rivalta e Piossasco

+ Miei preferiti
RIVALTA - Droga e violenza sessuale: Antonio Rao scappa in Bolivia ma viene arrestato dalla polizia. Deve scontare 10 anni di galera
La Squadra Mobile di Torino e il Servizio Centrale Operativo con la collaborazione dello S.C.I.P. (Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia), nell’ambito del progetto “Wanted” hanno individuato ed arrestato Antonio Rao, classe 1952, residente a Rivalta, che deve scontare la pena di dieci anni di reclusione, per reati concernenti la violazione della legge sugli stupefacenti e violenza sessuale su minore di anni 18. Con lui è stato arrestato anche Joseph Michel Bernard Dalmasso, nato a Saint Laurent Du Var (Francia), classe 1957, che deve scontare la pena di 5 anni e sette mesi di reclusione per reati concernenti la violazione della legge sugli stupefacenti.
 
Antonio Rao è stato arrestato nel pomeriggio del 2 dicembre, ora locale, a Santa Cruz de la Sierra (Bolivia) dove aveva trovato rifugio presso una abitazione signorile poco lontana dal centro città. All’atto dell’arresto era in possesso di un passaporto italiano contraffatto, intestato ad un cittadino italiano nato in Argentina che ne aveva denunciato lo smarrimento. Il latitante aveva trovato rifugio tramite la moglie di un pregiudicato Boliviano con il quale aveva condiviso un periodo di carcerazione in Italia. L’intervento tempestivo della Polizia Italiana ha evitato che il latitante si sottraesse al provvedimento di arresto in quanto è stato trovato in possesso di un biglietto aereo per Madrid prenotato per il 15 dicembre con il nome falso.
 
Entrambi i latitanti erano stati coimputati in una operazione antidroga condotta nel 2012 dalla Squadra Mobile di Torino denominata “Rewind” che aveva consentito di disarticolare un sodalizio criminoso dedito all’importazione di ingenti quantitativi di cocaina. In quell’indagine Rao era il tramite tra i trafficanti brasiliani e quelli italiani. Tra i soggetti arrestati nell’ambito di quella operazione figuravano anche personaggi di spicco appartenenti alla ‘ndrangheta radicata in Piemonte. Dopo la scarcerazione Antonio Rao si era reso responsabile anche di violenza sessuale ai danni di una minore di origine romena costringendola con la forza ad assumere cocaina.
 
Le indagini per la cattura dei due latitanti, coordinate dalla Procura Generale della Repubblica di Torino, hanno consentito anche di individuare la rete di fiancheggiatori che, dalla provincia di Torino, hanno favorito il latitante nel mettere in atto la fuga pochi giorni prima che venisse emesso il provvedimento di carcerazione dalla Corte di Cassazione. In particolare sono stati indagati per favoreggiamento 3 persone (due donne ed un uomo tutti abitanti tra i comuni di Rivalta e Piossasco della cintura torinese) che, oltre ai congiunti, hanno con le loro azioni non solo eluso le investigazioni tese al suo rintraccio ma lo hanno di fatto accompagnato in Spagna da dove poi si è diretto in Bolivia. Durante la sua permanenza in quello Stato gli hanno, inoltre, procurato ed inviato il denaro necessario al suo sostentamento.
Video
Cronaca
CARMAGNOLA - Paura in una casa a San Michele per un incendio ad un camino
CARMAGNOLA - Paura in una casa a San Michele per un incendio ad un camino
I vigili del fuoco sono intervenuti circa un paio d'ore fa per spegnere le lingue di fuoco che si sono sviluppate dalla canna fumaria e minacciavano di inghiottire il tetto. Ancora una volta la cattiva manutenzione il motivo del guaio
MONCALIERI - Chiamano i vigili per un assembramento fuori da un bar, fermano un ubriaco alla guida
MONCALIERI - Chiamano i vigili per un assembramento fuori da un bar, fermano un ubriaco alla guida
Aveva in corpo un tasso alcolemico di 1.7 g/l. Per lui scattata la denuncia e il ritiro della patente, oltre che la sanzione amministrativa. Ha cercato di allontanarsi quando ha visto arrivare le pattuglie
VACCINI ANTI INFLUENZALI - La Regione vuole rivalersi sulla ditta fornitrice per i ritardi
VACCINI ANTI INFLUENZALI - La Regione vuole rivalersi sulla ditta fornitrice per i ritardi
Il governatore Cirio: "Le farmacie, i medici e la Regione hanno fatto con quello che gli è stato dato. Finora ci sono state consegnate solo 900.000 dosi e senza rispettare il cronoprogramma delle forniture"
MONCALIERI - Tornano i ladri di gomme: colpita una 500 in strada Revigliasco
MONCALIERI - Tornano i ladri di gomme: colpita una 500 in strada Revigliasco
Auto nuova fiammante che qualcuno ha preso di mira, rubando le ruote e lasciandola a terra. Accertamenti in corso per capire se il mezzo sia stato spostato dal posto dove il proprietario l'aveva lasciato
CARMAGNOLA - Ripartito lo screening mammografico presso l'ospedale San Lorenzo
CARMAGNOLA - Ripartito lo screening mammografico presso l
La ripresa è parziale e non completa, in quanto alcuni operatori sanitari non sono in servizio per cause legate al Covid-19. Il percorso di accesso non è cambiato rispetto a prima, isolata la radiologia che oggi ospita i malati Covid
VINOVO - Riparte la 'Spesa sospesa' per le famiglie in difficoltà economica
VINOVO - Riparte la
Quanto verrà raccolto sarà consegnato alle famiglie con necessità dai volontari della Protezione Civile. E’ possibile aderire a questo progetto di solidarietà presso gli esercizi commerciali che espongono l'apposita cartellonistica.
MAPPA CONTAGI - Cala il numero di positivi in cintura sud. Moncalieri sempre la più colpita
MAPPA CONTAGI - Cala il numero di positivi in cintura sud. Moncalieri sempre la più colpita
I dati della Regione degli ultimi giorni fotografano una situazione sempre critica, ma con un trend di miglioramento. Moncalieri registra 827 cittadini ancora positivi, segue Nichelino con 822. Carmagnola 535, Orbassano 403
CINTURA - Operazione dei carabinieri contro l'immigrazione clandestina
CINTURA - Operazione dei carabinieri contro l
I clandestini, anche minorenni, provenienti dal Pakistan, India e Bangladesh, venivano accompagnati successivamente in auto oltre il confine francese o austriaco, attraverso i valichi del Monginevro e del Brennero.
MONCALIERI - Sparano pallini di piombo contro case e uccelli
MONCALIERI - Sparano pallini di piombo contro case e uccelli
L'episodio domenica in strada Rebaude, in precollina. Gli autori probabilmente dei ragazzini che volevano emulare i due giovani di Mathi che sparavano dal tetto con una soft air. Hanno lasciato per terra piccioni morti
CINTURA - Un tramonto nel cielo a pecorelle...e le foto sono virali
CINTURA - Un tramonto nel cielo a pecorelle...e le foto sono virali
Tante persone sono rimaste colpite dal cielo che ha accompagnato il tramonto di quest'oggi. Da ogni parte della cintura sud (ma anche da Torino) sono fioccate fotografie da ogni angolazione a testimonianza dello spettacolo
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore