RIVALTA - Droga e violenza sessuale: Antonio Rao scappa in Bolivia ma viene arrestato dalla polizia. Deve scontare 10 anni di galera

| Antonio Rao è stato arrestato nel pomeriggio del 2 dicembre, ora locale, a Santa Cruz de la Sierra dove aveva trovato rifugio. Indagate per favoreggiamento tre persone residenti a Rivalta e Piossasco

+ Miei preferiti
RIVALTA - Droga e violenza sessuale: Antonio Rao scappa in Bolivia ma viene arrestato dalla polizia. Deve scontare 10 anni di galera
La Squadra Mobile di Torino e il Servizio Centrale Operativo con la collaborazione dello S.C.I.P. (Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia), nell’ambito del progetto “Wanted” hanno individuato ed arrestato Antonio Rao, classe 1952, residente a Rivalta, che deve scontare la pena di dieci anni di reclusione, per reati concernenti la violazione della legge sugli stupefacenti e violenza sessuale su minore di anni 18. Con lui è stato arrestato anche Joseph Michel Bernard Dalmasso, nato a Saint Laurent Du Var (Francia), classe 1957, che deve scontare la pena di 5 anni e sette mesi di reclusione per reati concernenti la violazione della legge sugli stupefacenti.
 
Antonio Rao è stato arrestato nel pomeriggio del 2 dicembre, ora locale, a Santa Cruz de la Sierra (Bolivia) dove aveva trovato rifugio presso una abitazione signorile poco lontana dal centro città. All’atto dell’arresto era in possesso di un passaporto italiano contraffatto, intestato ad un cittadino italiano nato in Argentina che ne aveva denunciato lo smarrimento. Il latitante aveva trovato rifugio tramite la moglie di un pregiudicato Boliviano con il quale aveva condiviso un periodo di carcerazione in Italia. L’intervento tempestivo della Polizia Italiana ha evitato che il latitante si sottraesse al provvedimento di arresto in quanto è stato trovato in possesso di un biglietto aereo per Madrid prenotato per il 15 dicembre con il nome falso.
 
Entrambi i latitanti erano stati coimputati in una operazione antidroga condotta nel 2012 dalla Squadra Mobile di Torino denominata “Rewind” che aveva consentito di disarticolare un sodalizio criminoso dedito all’importazione di ingenti quantitativi di cocaina. In quell’indagine Rao era il tramite tra i trafficanti brasiliani e quelli italiani. Tra i soggetti arrestati nell’ambito di quella operazione figuravano anche personaggi di spicco appartenenti alla ‘ndrangheta radicata in Piemonte. Dopo la scarcerazione Antonio Rao si era reso responsabile anche di violenza sessuale ai danni di una minore di origine romena costringendola con la forza ad assumere cocaina.
 
Le indagini per la cattura dei due latitanti, coordinate dalla Procura Generale della Repubblica di Torino, hanno consentito anche di individuare la rete di fiancheggiatori che, dalla provincia di Torino, hanno favorito il latitante nel mettere in atto la fuga pochi giorni prima che venisse emesso il provvedimento di carcerazione dalla Corte di Cassazione. In particolare sono stati indagati per favoreggiamento 3 persone (due donne ed un uomo tutti abitanti tra i comuni di Rivalta e Piossasco della cintura torinese) che, oltre ai congiunti, hanno con le loro azioni non solo eluso le investigazioni tese al suo rintraccio ma lo hanno di fatto accompagnato in Spagna da dove poi si è diretto in Bolivia. Durante la sua permanenza in quello Stato gli hanno, inoltre, procurato ed inviato il denaro necessario al suo sostentamento.
Video
Cronaca
MONCALIERI - Ecco gli eletti e la composizione del nuovo Consiglio comunale
MONCALIERI - Ecco gli eletti e la composizione del nuovo Consiglio comunale
Alcuni del Pd e delle liste civiche legate al sindaco saranno assessori. In attesa di capire chi e dei relativi sostituti, ecco l'elenco degli eletti proclamati oggi alle 13 in Comune.
COVID - Tampone obbligatorio per chi rientra dalla Francia
COVID - Tampone obbligatorio per chi rientra dalla Francia
L’Assessorato regionale alla Sanità consiglia di eseguire il tampone presso l’Asl di domicilio, in modo da evitare equivoci con gli organi preposti al controllo della circolazione.
MONCALIERI - Spacca il finestrino del pullman di linea: arrestato per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio - VIDEO
MONCALIERI - Spacca il finestrino del pullman di linea: arrestato per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio - VIDEO
Il conducente si è fermato e ha fatto scendere i passeggeri e non ha potuto proseguire la corsa fino all'arrivo dei carabinieri della locale sezione radiomobile. L’uomo è stato fermato e arrestato
CARMAGNOLA - Coltivatore diretto di marijuana in garage: denunciato dai carabinieri
CARMAGNOLA - Coltivatore diretto di marijuana in garage: denunciato dai carabinieri
Le piante, così come il necessario per la serra, sono state sequestrate. Sono in corso le indagini dei carabinieri per capire se il soggetto avesse costruito una vera e propria rete di spaccio
MONCALIERI - Tenta di rubare una smerigliatrice al Brico Self poi picchia un vigilantes: spagnola 38enne arrestata
MONCALIERI - Tenta di rubare una smerigliatrice al Brico Self poi picchia un vigilantes: spagnola 38enne arrestata
L'immediato intervento di una pattuglia del nucleo radiomobile, allertata da alcuni testimoni che hanno chiamato al 112, ha permesso di fermare la donna in fuga e di recuperare la refurtiva
BEINASCO - La fidanzata lo lascia ma lui non si arrende: arrestato dai carabinieri
BEINASCO - La fidanzata lo lascia ma lui non si arrende: arrestato dai carabinieri
Non si era proprio arreso alla fine del loro rapporto, tanto da rimediare l'arresto da parte dei militari dell'Arma e la conseguente detenzione in carcere
TROFARELLO - Botte, minacce e pedinamenti: l'ex compagno geloso e violento arrestato dai carabinieri di Moncalieri
TROFARELLO - Botte, minacce e pedinamenti: l
Nonostante il divieto di avvicinamento all'ex moglie, l’uomo ha continuato a minacciarla e a pedinarla, ignorando, di fatto il provvedimento dell’autorità giudiziaria. Con le ultime denunce della donna è scattato l'arresto
CRONACA - Truffe in casa: la Regione mette in guardia su chi chiama per conto dell'Ente
CRONACA - Truffe in casa: la Regione mette in guardia su chi chiama per conto dell
La truffa inizia con una telefonata da parte di una persona che sostiene di chiamare per conto della Regione e informa il cittadino di un presunto contributo legato alle utenze domestiche. E viene fissato un appuntamento a domicilio.
CARMAGNOLA - Una classe della primaria del Terzo Comprensivo a casa per sospetto caso covid
CARMAGNOLA - Una classe della primaria del Terzo Comprensivo a casa per sospetto caso covid
I bimbi sono andati a Moncalieri a farsi analizzare dopo che un loro compagno è stato vicino al padre risultato positivo. In attesa del risultato dei test, gli alunni non sono andati a scuola secondo protocollo
PIOSSASCO - Riunione dei genitori sulla situazione trasporti: proposte di sit in alle fermate e intervento di asl o carabinieri
PIOSSASCO - Riunione dei genitori sulla situazione trasporti: proposte di sit in alle fermate e intervento di asl o carabinieri
Presenti anche mamme e papà di studenti di Orbassano, Rivalta, Pasta di Rivalta, Cumiana, che hanno esposto alcuni esempi di problematiche con GTT. Si è avuta la conferma che i problemi sono molteplici. Anche a Sangano pochi autobus.
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore