TRASPORTI - Autisti di autobus preoccupati per il virus dopo i casi di contagio: 'Sospendere tutto il trasporto pubblico'

| Decine gli addetti che si sono messi in malattia. In Canova (che collega la zona sud) sono una cinquantina su 150. E il sindacato protesta per le poche contromisure. Gtt replica: 'Più sanificazione. Mascherine? Le stiamo cercando'

+ Miei preferiti
TRASPORTI - Autisti di autobus preoccupati per il virus dopo i casi di contagio: Sospendere tutto il trasporto pubblico
Se da un lato c'è il crollo dei passeggeri sulle linee di trasporto pubblico, monta la preoccupazione di autisti e personale, che raccontano di poche contromisure prese a loro tutela durante il servizio. E così ieri i responsabili sidnacali della sicurezza hanno mandato una lettera ai vertici Gtt, chiedendo la sospensione totale del trasporto pubblico fino a fine emergenza virus. Anche perchè in alcune situazioni il personale comincia davvero a scarseggiare. Sulle tratte gestite da Canova (in zona sud quindi) circa 50 lavoratori sono in malattia: un terzo della totale forza lavoro. La paura è tanta.

Gtt ha avviato una serie di contromisure per andare incontro alle richieste degli operatori: "Abbiamo adottato la decisione che tutti i turni di servizio abbiano inizio e fine in deposito. Ciò permette la sanificazione del posto guida a ogni cambio turno. Inoltre ci permette di ridurre al massimo le attività manutentive e chiudere in particolare tali attività al deposito Sanpaolo dove c’e’ stato un caso tra gli operai.

Sempre per massima cautela, come previsto dal citato protocollo ancorché non obbligatorio, da giovedì 19 marzo attiveremo la rilevazione da parte di infermieri esterni della temperatura di ogni dipendente in ingresso in deposito. Inoltre agli autisti saranno messe a disposizione, oltre al gel idroalcolico, salviette igienizzanti.

Per quanto riguarda le mascherine, in accordo alle norme, le abbiamo consegnate ai dipendenti per le lavorazioni ravvicinate (distanza minore di 1 metro). Stante la difficoltà attuale a livello nazionale di reperirle le abbiamo consegnate in primis a manutentori e capitreno (che possono operare in cabina in coppia).

Per gli autisti abbiamo adottato provvedimenti (chiusura porta anteriore, cabina separata nonché nastro per evitare la vicinanza dei passeggeri) che non determinino l’obbligo delle mascherine; tuttavia le stiamo cercando anche per loro.
È stato istituito un comitato paritetico azienda/sindacati per la verifica e l’applicazione delle regole del Protocollo anticontagio la cui prima riunione è già stata fissata per oggi, 17 marzo"

Cronaca
VIRUS - La Regione spedisce ai comuni una fornitura di mascherine. Moncalieri già pronta
VIRUS - La Regione spedisce ai comuni una fornitura di mascherine. Moncalieri già pronta
Il quantitativo destinato ad ogni Comune è stato stabilito secondo un criterio demografico. Le mascherine sono destinate alle categorie più esposte, ma saranno comunque i Sindaci a regolare la distribuzione.
LA LOGGIA - Nove casi di contagiati e non c'è nessun anziano coinvolto
LA LOGGIA - Nove casi di contagiati e non c
Il caso del piccolo comune dove le persone positive al tampone sono tutti cittadini tra i 20 e i 50 anni. Non hanno, fortunatamente, sintomi gravi, ma restano chiaramente monitorate. Il sindaco Romano: 'Osservate con rigore l'isolamento'
MONCALIERI - Cercano di entrare in casa con la scusa di sanificare: cacciati dai proprietari
MONCALIERI - Cercano di entrare in casa con la scusa di sanificare: cacciati dai proprietari
Attenzione alle truffe che, come sempre, i malviventi mettono in piedi sfruttando situazioni di incertezza e confusione come quelle che si stanno vivendo a causa del virus
ORBASSANO - Nascondeva quasi mezzo chilo di marijuana in casa: arrestato
ORBASSANO - Nascondeva quasi mezzo chilo di marijuana in casa: arrestato
Il 25 enne era stato fermato prima in strada con tre dosi di hashsih. Nella sua camera c'erano decine di pacchetti di erba. E ha tentato di disfarsene buttandola nella spazzatura mentre la madre stava per gettare il sacchetto nel bidone
VIRUS - Dopo gli alimentari, a casa arrivano anche pennarelli, fiori e materiale di ferramenta
VIRUS - Dopo gli alimentari, a casa arrivano anche pennarelli, fiori e materiale di ferramenta
I negozi, dopo il via libera a riaprire il commercio a domicilio anche per le altre categorie merceologiche oltre agli alimentari, si attrezzano. A Rivalta, ad esempio, le cartolerie già portano il materiale ai bambini chiusi in casa
BEINASCO - Nuovo servizio gratuito di spesa a domicilio per gli ultra 65 enni
BEINASCO - Nuovo servizio gratuito di spesa a domicilio per gli ultra 65 enni
il Comune, con la collaborazione della Croce Rossa organizza un servizio basilare per evitare che le persone più a rischio debbano uscire di casa. Una volta a settimana arriveranno i volontari a domicilio. E occhio alle truffe
VINOVO - Il sindaco Guerrini: 'La Prefettura vieta di andare in altri comuni per fare la spesa'
VINOVO - Il sindaco Guerrini:
Nei giorni scorsi era stato precisato che ci si potesse recare anche in città vicine, purchè si comprovasse la maggiore vicinanza del punto vendita dalla propria abitazione. Stop, però a chi abitualmente andava a Nichelino o Moncalier
MONCALIERI - Appello del Comune: 'Servono scatole per portare gli alimentari a casa dai cittadini'
MONCALIERI - Appello del Comune:
Servono, in particolare, pacchi in cartone nei formati (indicativi) 35x35x35; 45x45x45; 50x50x50. Per Info, mail moncalieri.informa@comune.moncalieri.to.it. Telefono 011642238
NICHELINO - L'allarme del sindaco sulla casa di riposo ascoltato dalla Regione: tamponi per tutte le Rsa
NICHELINO - L
L’Unità di Crisi della Regione ha infatti disposto di effettuare il test sierologico a tappeto per tutti i dipendenti e gli ospiti delle oltre 700 case di riposo del Piemonte.
NICHELINO - Allarme del Comune: 'Truffatori in azione con la scusa di offrire aiuti'
NICHELINO - Allarme del Comune:
Le uniche persone autorizzate a portare aiuti, farmaci o la spesa a chi è chiuso in casa in quarantena, sono i volontari della Protezione civile. Sembra un replay dei finti emissari asl che fingevano di voler fare i tamponi un mese fa.
Le news di Moncalieri, Nichelino e cintura le trovi su TorinoSud.it
Le notizie di Moncalieri, Nichelino e Torino Sud le trovi su TorinoSud.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: Torino Sud in tempo reale!
TorinoSud è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore